Cattiveria, devastazioni, violenza, epicità e sonorità antiche, questo è quello che ci propongono col loro terzo disco gli ADE, storica band technical death metal italiana proveniente da Roma. Dopo la demo Ultima Ratio (Ep, 2008), Prooemivm Sangvine (Figura intera, Casket Records, 2010), Spartacus (Figura intera, Blast head Records, 2013)  e dopo innumerevoli live e tour  che li hanno portati a solcare i palchi del Wacken, Fosh fest e Inferno metal fest con artisti del calibro di Behemoth, Septic flesh, Morbids Angel e tanti altri, la band composta da: Traianvs (vocals) Fabivs (guitars) Caligvla (bass) Nero (guitars) Commodvs (drums) ora è pronta a presentare il suo ultimo capolavoro “CARTHAGO DELENDA EST”, album dedicato a narrare le grandi battaglie di Roma antica contro i Cartaginesi. 10 sono le tracce che compongono questo capolavoro e sono:

 

1-Carthago Delenda Est: intro di suoni antichi, ancestrali, epici che destano l’ascoltatore. Poi una voce che rompe il tutto, un’eco: Carthago Delenda Est! doppio pedale che sovrasta il brano, riff di chitarre molto precisi e veloci e un growl che domina su tutto! Il ritornello  è fenomenale e pieno di epicità e il solo ultra tecnico rende questo brano qualcosa di magnifico!

 

2-Across the wolf’s blood: possenti riff di chitarre sono la base di questo pezzo con velocità e interessanti giri di accordi, creano la base perfetta su cui il basso e la batteria possono viaggiare assieme a quel growl che è veramente qualcosa di impressionante! ottime tonalità e riff geniali.

 

3-Annibalem: ritmo incalzante e epicità assoluta! Cori di sottofondo veramente stupendi e le parti di batteria sono un vero e proprio pugno in faccia! Il basso che suona dei veloci riff seguendo il ritmo della batteria fa da fulcro in questo pezzo veramente assurdo e completo!

 

4-With thoot And Nail: l’assoluta potenza del barrito dell’elefante, pronto a marciare su Roma antica è il perfetto intro di un pezzo assolutamente pesante e tecnico, ma che comunque trasmette le gesta di Annibale direttamente nella testa dell’ascoltatore!

 

5-Dark Days Of Rome: l’essenza del Death! Doppio pedale a manetta, riff ultra tecnici e growl massiccio che devasta ,tutto con precisione chirurgica!

 

6-Scipio Indomitus Victor: la calma della parte iniziale che va ad accompagnarsi con il ritmo alternato della batteria, e il poco cantato, per dar spazio alle chitarre che macinano riff incredibili, è l’anima di questo pezzo! Complimenti!

 

7-Mare Nostrum: Le onde che si infrangono contro le navi ormeggiate, i rumori del legno e del ferro che si muovono e i versi dei gabbiani.. L’intro perfetto... naturalmente il seguire e’ tutt’altro che calmo! Il cantato è fantastico, mentre narra con voce sicura e possente la batteria e il basso danno man forte alle chitarre, creando un suono veramente unico.

 

8-Zama-Where Tusks Are Burried: i riff di chitarra come inizio sono puramente perfetti! Pezzo molto Death, pieno di partiture veloce e tecniche  e ogni strumento si fa notare con precisione chirurgica e tecnica veramente perfetta! Pezzo a dir poco fantastico!

 

9-Excidium: Ritmi sincopati e velocissimi, macinanti accordi  gravi e pesantezza nella voce, queste solo parole per descrivere brevemente questo capolavoro!

 

10-Sowing salt: si ritorna con gli intro epici e capaci di catapultarvi indietro nel tempo, mentre il basso costruisce una linea assieme alla batteria, dove le chitarre e la voce possono benissimo unirsi senza problemi, generando un capolavoro di canzone!

 

Quando mi e’ stato chiesto di recensire questo album, mi sono sentito onorato! Sono un grande supporter del’underground Italiano e questi ragazzi hanno saputo onorarci a livello mondiale! Questo album è veramente qualcosa di assurdo, epicità e tecnica allo stato puro! La tecnica, la precisione nei pezzi, la voce incredibilmente potente, il suond perfetto, tutto in un album che narra le gesta di Annibale e Roma Antica. ”CARTHAGO DELENDA EST” ultimo capolavoro degli ADE, uscira’ sotto l’etichetta XTREEM MUSIC il 15 Luglio 2016 e non vi nascondo che io ho già acquistato una copia in pre-ordine! Onorato di ascoltare del vero e puro Death Italiano!

 

 

Barabba

90/100