Arcaos - (guitar)

Earthcrusher - (Drums)

Mantrax - (vocals)

Sebastian - (Bass)

 

I KRULL sono una band Cilena che propone un Death/trash con alcuni influssi Doom e si presenta a noi con un mini EP autoprodotto intitolato “El Hombre Del Sendero Oscuro”, contenente 2 Brani, la title track e il brano “Over Dyer Path”. Entrambi i brani sono corposi e anche di media durata, i quali capaci di trasmettere a chi l’ascolta rabbia, angoscia e dolore. Ma andiamo ad analizzarli singolarmente:

 

1- El Hombre Del Sendero Oscuro: Si parte con un’intro di chitarra che va quasi subito a trasformarsi in un riff cupo e pesante, dall’enorme impatto sonoro, mentre la batteria martella con un doppio pedale e con dei colpi precisi sui crash. La voce e’ profonda, cupa e riesce ad amalgamarsi perfettamente con le altre componenti del brano. Velocità, compattezza e originalità’ sono le basi di questa canzone.

 

2- Over Dyer Path: Brano decisamente più’ lento e più’ oscuro, con influenze doom. Un’arpeggio apre il tutto, accompagnato da un growl profondo e penetrante, lento, cupo e basso. Il basso qua riempie il tutto con dei riff tecnici ,mentre la chitarra può’ sbizzarrirsi con dei riff massicci e complessi. La batteria invece e’ l’opposto: parti più’ tranquille e lente, ad eccezione di qualche rullata a doppio pedale ogni tanto. Poi pero’ il brano si evolve, e come accade in alcuni brani death/black, si ha quello stacco velocissimo che trasporta il brano ad un livello superiore, per poi tornare come era all'inizio.

 

Anche la copertina dell’ep non e’ da meno: raffigura un’uomo (forse un membro della band) che con una torcia si appresta a compiere un tragitto nell’oscurita’ in una foresta. Da li sicuramente il nome della title track e del perché’ di questo. Anche il logo della band e’ originale e leggibile a differenza di molti altri creati (e sinceramente illeggibili) per il genere.

Complimenti alla band, che spero presto riesca a farci ascoltare qualcosa di più’ corposo.

 

 

 

Barabba

75/100