Band.: Overactive

Album: Celebral case Ep

Country: Italy

Anno: 2015

 

 

 

Come si suol dire: "a volte la semplicità paga", così potremmo dire infatti per l'Ep  di debutto di questa band italiana, proveniente dalla zona di Latina per essere precisi, un vero piacere per le orecchie per gli amanti del death metal più diretto e genuino. Il platter  è un misto di passione, energia e capacità tecniche, il tutto fuso in questi quattro pezzi dall'impatto devastante come un tornado e che non fa smettere di muovere il piedino dall'inizio alla fine o di fare del sano headbanging in giro per la casa. Su tutto  l'album echeggia pesantemente l'aura old school di tradizione americana riconducendo il combo al death metal di stampo floridiano, un genere dove per forza di cose non è facile inventare cose nuove e dove spesso il rischio deja-vu si presenta costante e regolare ad ogni passaggio, ma dove invece i ragazzi riescono, con l'innesto di sonorità più vicine ad una sorta di progressive inserite qua e là, a presentare una formula più fantasiosa e convincente del solito che non mancherà di entusiasmarvi durante l'ascolto.

I quattro pezzi presenti risultano credibili e sinceri e già dall'attacco frontale dell' opener Blackout si viene assaliti da un attacco ai padiglioni auricolari devastante e coinvolgente e che aumenta sempre di più man mano che il disco va avanti. La produzione generale risulta pressoché perfetta sia per quanto riguarda il bilanciamento dei suoni sia per l'amalgama generale dei singoli strumenti che risulta priva di orpelli scenici favorendo l'incedere di riff spaccaossa sparati diretti in faccia e in primissimo piano, ma che comunque non sminuiscono o mettono in secondo piano l'ottimo lavoro della sezione ritmica. Impeccabile e discretamente vario  anche il lavoro delle vocals che mischiano  con personalità soluzioni marce e corrose con altre melodiche, risultando non forzate ma anzi ottimamente inserite nel contesto, per ultimo, ma comunque importante per valutare la serietà della band, una  presentazione impeccabile dell'artwork di copertina corredato un bel booklet auto prodotto che consiglio veramente a tutti.

Se il buongiorno si vede dal mattino il cammino intrapreso dalla band promette sicuramente bene e siamo sicuri che se manterranno le stesse coordinate potranno in futuro togliersi delle grandi soddisfazioni, intanto mi sento di consigliarli quindi ascolto obbligato per tutti gli amanti del genere!

 

 

Emiliano Valente

 

90 /100