D E G E N E R H A T E

COME E QUANDO E’ NATO IL VOSTRO PROGETTO MUSICALE?

 

 

Ho formato i DEGENERHATE nel 2002, dopo qualche tempo di inattività musicale. Io suono dal 1989, ed agli inizi degli anni novanta ho formato la mia prima band, i FLEGIAS. I DEGENERHATE sono la naturale prosecuzione, di tutte le mie esperienze musicali che ho accumulato durante tutti questi anni di militanza nella scena. 

 

 

CHI SONO E DA DOVE PROVENGONO I MEMBRI DELLA BAND? 

 

 

Oltre a me GIANLUCA LUCARINI, chitarra solista e backing vocals, ho la fortuna di essere accompagnato da musicisti di grosso talento, nonché veri amici, e sono: Angelo Vernati alla chitarra, Marco Paparella al basso, Stuart Franzoni alla batteria e Renato Lucandri alla voce. Angelo e Renato provengono dalla band Neid, nella quale ancora militano, Marco suona con me nelle mie altre due bands, mentre Stuart ha suonato nei CorpseFuckingArt e nei Lunarsea.

 

 

PARLATECI DEL VOSTRO ULTIMO LAVORO.

 

 

Il nostro ultimo lavoro, e' uno split 7" con gli storici grinders belgi AGATHOCLES. Uscirà il prossimo Febbraio, quindi a breve, conterrà 4 nostri brani e tre degli AGATHOCLES, e potete già ordinarlo tramite noi.

 

 

PRIMA DI FORMARE QUESTO PROGETTO (O ANCHE IN CONTEMPORANEA), ESISTONO DELLE  ESPERIENZE IN ALTRE BAND?

 

 

Come ho detto sopra, Angelo e Renato suonano nella band grindcore NEID, Stuart ha un suo progetto personale che si chiama PROTOTYPE LAB, mentre Marco suona insieme a me nei ROME IN MONOCHROME e negli EXHUME TO CONSUME, le altre due bands che ho formato e dove suono, oltre ai DEGENERHATE.

 

 

LE VOSTRE INFLUENZE MUSICALI? NEL CASO CI FOSSERO.

 

 

Siamo sicuramente influenzati dalle bands seminali grindcore e death metal di fine anni 80 ed inizi anni 90, ma anche dal crust e dall'hardcore più' oltranzista. Per citare qualche nome posso dirti EXTREME NOISE TERROR, CARCASS, TERRORIZER, NAPALM DEATH, SUFFOCATION, DISRUPT.

 

 

PARLATECI DEI TESTI DELLE CANZONI. CHI LI SCRIVE E DI COSA TRATTANO.

 

 

I testi, così come tutta la musica, li scrivo io, e trattano principalmente di argomentazioni socio-politiche come nella buona tradizione grindcore. Devo comunque dire, che negli ultimi anni, ho affiancato a liriche di denuncia, anche dei testi più personali ed intimisti. 

 

 

L’ARTWORK DEI VOSTRI CD  CHI LO CREA E COSA VUOLE RAPPRESENTARE?

 

 

Non abbiamo un'artista fisso che crea le nostre copertine, anzi, ogni nostra release ha una cover di un'artista diverso. Generalmente, si parte da una mia idea di base, che poi l'artista di turno, sviluppa e personalizza in base al proprio stile. Noterai infatti, che le nostre copertine,sono sempre diverse stilisticamente, l'una dalle altre. La copertina del minicd "The end has just begun" realizzata da Luigi Colasanti Antonelli, e' un collage d'immagini in pieno stile grindcore, la copertina di "Chronicles of the Apocalypse" e' un dipinto di mia proprietà, realizzato da Umberto Cufrini, ed infine la copertina dello split 7", e' una fotografia storica, che il nostro batterista Stuart Franzoni (anche ottimo grafico), ha rielaborato.

 

 

CANTATE IN INGLESE O IN QUALCHE ALTRA LINGUA? PERCHE’ QUESTA SCELTA?

 

 

Cantiamo esclusivamente in inglese, perché la riteniamo una lingua più adeguata alla nostra proposta musicale. È' stata una scelta spontanea sin dall'inizio, quella della lingua inglese; mi viene naturale pensare e quindi poi trascrivere dei testi in inglese. Inoltre, vogliamo che la nostra musica raggiunga il più ampio pubblico possibile, ed essendo l'inglese la lingua internazionale per antonomasia, la scelta è quasi obbligata.

 

 

IL LUOGO DOVE VIENE COMPOSTA LA VOSTRA MUSICA?

 

 

Come ho detto in precedenza, io scrivo tutta la musica della band, e solitamente la compongo a casa mia. Poi in sala prove con gli altri membri, arrangiamo e perfezioniamo le mie composizioni, fino ad arrivare alla versione definitiva del brano. 

 

 

VI SIETE ESIBITI IN PUBBLICO? SPIEGATECI DOVE E COME E’ STATO IL VOSTRO APPROCCIO CON LA GENTE. 

 

 

Abbiamo fatto diversi live gigs nel corso di questi anni, e devo dire che l'approccio del pubblico e' stato eccelso. Speriamo di suonare sempre di più dal vivo, anche se in Italia la carenza di posti adeguati per l'esibizioni live si fa sentire. Abbiamo, inoltre, suonato in Germania, Repubblica Ceca, Olanda e Danimarca.

 

 

LE VOSTRE RELEASE SINO AD OGGI?

 

 

Questa è la nostra discografia:

1) Promo CD 4 Trax | Self released | 2003

2) The End Has Just Begun | Endless Brutality of Men Records | 2006

3) V.A. - Tribute to BLOOD | Alarma Records | 2014

4) Chronicles of the Apocalypse | Sliptrick Records | 2014

5) DEGENERHATE-AGATHOCLES split 7" | 2016

Sto inoltre scrivendo dei pezzi, per il nostro prossimo full lenght album.

 

 

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE MUSICALI CHE DIFFERENZIANO LE VOSTRE RELEASE, IN CASO DI PRECEDENTI PUBBLICAZIONI?

 

 

Le differenze sono sostanziali, ci piace sempre evolvere il nostro sound in ogni release. Nel minicd "The end has just begun" e' ancora molto presente la matrice death metal, in "Chronicles of the Apocalypse" e' il grindcore a predominare con brani velocissimi e molto brevi, nello split 7" puoi sentire invece delle forti dosi hardcore. Una cosa è comune a tutte le nostre produzioni, ed è anche un po' il nostro trademark: in ogni release ci piace inserire un pezzo lento, doom, sludge, per mitigare la violenza e la velocità degli altri brani.

 

 

ESPRIMETE UN VOSTRO PENSIERO SULLA SCENA MUSICALE ODIERNA NEL NOSTRO PAESE.

 

 

Crediamo che negli ultimi anni la scena si sia molto evoluta in Italia, sicuramente da quando abbiamo iniziato noi, a fine anni 80 inizi anni 90, ci sono molte più opportunità per le bands per rendersi visibili, questo grazie ad internet. Quello che secondo noi manca nel Belpaese, e' la collaborazione e cooperazione tra le bands, c'è troppo individualismo, e questo non è positivo. Abbiamo sempre pensato che insieme si costruisce, e che da soli non si va da nessuna parte.

 

 

AVETE DEGLI ALTRI HOBBY OLTRE LA MUSICA?

 

 

Sicuramente la musica e' il nostro hobby principale, poi io, suonando in tre bands, dedico praticamente tutto il mio tempo libero a suonare. Oltre alla musica, sono un amante del basket e dello snowboard, nonché un appassionato di film horror/splatter/gore.

 

 

QUALE E’ LA COSA CHE PIU’ DESIDERATE PER LA VOSTRA BAND NEL FUTURO?

 

 

Vogliamo divertirci il più possibile continuando a suonare grindcore! Questo è il nostro desiderio principale.

 

 

QUESTE ULTIME RIGHE PER DIRE QUELLO CHE VI PIACE E A CHI VOLETE…

 

 

Innanzi tutto vorrei ringraziare te per questa intervista, inoltre voglio  ringraziare Renzo Centofante del negozio di strumenti Baymusic (http://www.baymusic.net), MasterMusic (http://www.master-music.it) distributore italiano dei marchi Washburn e Randall, che poi è la strumentazione che uso.

E mi raccomando seguiteci su Facebook: www.facebook.com/degenerhate

E su Twitter: https://twitter.com/degenerhate1

 

GRIND ON!!!