Please, introduce yourself to italian people. 

 

 

Niilo Sevänen, vocalist and bassist of Insomnium.

 

 

Flocks really stand out of your artworks In your last albums, what do they represent and how much can these represent something personal? 

 

 

They are a trademark thing for us, I think since the Above the Weeping World album (2006). Birds have historically much symbolic value in art, so they may represent lot of things... Like souls ascending to heaven... Or descending to Hell:)

 

 

Would you talk a bit about your last work? What about the choice of making a limited edition with 4 bonus tracks?

 

 

It was our first album with guitarist Markus Vanhala so there are some new vibes. Commercially our most successful work and everybody has been really pleased about it. We had the 4 song Ephemeral EP out half a year before the album and it is included in the limited edition.

 

 

Robin Bagnolati

Watching at your videoclips, THROUGH THE SHADOWS totally stands out: why did you choose spiders as co-protagonists? Do they have a particular meaning for you? 

 

 

Hahaa, that was totally the director's vision! I think it is a cool video and it was fun filming it in the forest:) Spiders just look cool and creepy.

 

 

Osten

Your sound is unique in the Swedish death metal genre, and leaving behind all labels… How would you define Insomnium’s music? 

 

 

Well, we are from Finland;) If our style needs to be labeled fast, I usually say we play melodic death metal. But we have so much different styles emerged to it that it's not telling the whole truth. We listened all kind of music and that effects our sound. 

 

 

Innerfrost

Where do you find  your inspiration for melodic lines and dynamics, so “gentle” but still so powerful? 

 

 

Inspiration comes from many places. All the music you hear, all the books, films you enjoy... Events in your own life as well.

 

 

Barabba

What did inspire your last work?

 

 

Impossible to sum up. Everything we see and hear and experience!

 

 

Matteo D’ermes

How did it feel like to change your lineup?

 

 

It wasn't easy since Ville Vänni is one of my best friends. It's sad that we don't see him so much anymore. But on the other hand Markus Vanhala has become very important part of the band already and now it's impossible to think Insomnium without him.

 

 

Chris M.

Why this name Insomnium? What reason stays behind this choice? 

 

 

It just sounded cool and had a cool meaning (nightmare, insomnia).

 

 

Siberian tiger

About the lyrics.. quoting your track “Inertia”, from “One for Sorrow”, released in 2011, “sleep of reason , produces monster". This is the title for a work from Goya too. Did you take inspiration from painters and philosophers for your lyrics? 

 

 

Yes it is. Inspiration can come from anything: any kind of art, history, tale, a detail in your life... The list goes on and on.

 

 

Igor

The band’s name does relate to the kind of music you propose in a way? 

 

 

Well, yes, of course. I think it is very fitting name for a band that makes melancholic death metal with dreary lyrics ;)

 

 

Irene eva

You’ve played at 70.000 tons of metal this year, with different bands from all over the world (At the Gates, Lacuna Coil, Sodom, Twilight Force ecc.). Would you like to talk a little about this experience? How did it feel like to play on a cruise and with such different bands? 

 

 

It was really nice experience. Though the playing times were horrible: we had to stay up the whole night and perform 4 am at night. But it is like a huge floating festival with lot of good people and chance to party around the clock (and we did that!)... Lot of fun!

 

 

Davide cantelmi

How do you live your relationship with metal in your country? 

 

 

Metal is probably more popular in Finland than anywhere else in the world. There are lot of bands and you can hear metal from the radio too. No problem with that!


Traduzione a cura di Karen


Prego, presentati al pubblico Italiano.

 

 

Niilo Sevänen, vocalist e bassista degli Insomnium.

 

 

Gli stormi spiccano molto negli artwork del vostro ultimo album, cosa rappresentano e quanto rispecchiano qualcosa di personale?

 

 

Sono il nostro marchio di fabbrica, credo fin dall’album del 2006 Above the Weeping World. Gli uccelli hanno sempre avuto un grande valore simbolico nell’arte, perciò potrebbero rappresentare molte cose..Come anime che ascendono al paradiso..o discendono all’Inferno :)

 

 

Parlaci del vostro ultimo lavoro e della scelta di crearne una Limited Edition con 4 bonus tracks.

 

 

E' stato il nostro primo album con Markus Vanhala come chitarrista, quindi ci sono delle nuove vibrazioni. Dal punto di vista commerciale è stato il nostro lavoro più riuscito e tutti ne sono rimasti entusiasti. Circa sei mesi prima avevamo pubblicato l’EP Ephemeral, con 4 tracce, presente nella Limited Edition.

 

 

Robin Bagnolati:

Analizzando I vostri video, THROUGH THE SHADOWS spicca decisamente: cosa vi ha portato a scegliere ragni come co-protagonisti? Hanno per voi un significato particolare?

 

 

Hahaa, si trattava totalmente della visione del regista! Credo sia un video fantastico ed è stato divertente filmare nella foresta :) Per quanto riguarda I ragni..Beh, hanno un aspetto figo ed inquietante.

 

 

Osten:

Le vostre sonorità sono uniche nel genere death metal Svedese, etichette a parte.. Come definiresti la musica degli Insomnium?

 

 

Beh, siamo Finlandesi ;) se dobbiamo etichettare rapidamente il nostro stile solitamente dico melodic death metal. Ma amalgamiamo così tanti stili differenti che sarebbe quasi come mentire. Abbiamo ascoltato ogni tipo di musica e questo influisce sul nostro sound.

 

 

Innerfrost:

Dove trovate l’ispirazione per linee melodiche e dinamiche, così ”dolci” ma al contempo così forti?

 

 

L’ispirazione arriva da molte fonti. Tutta la musica che ascolti, tutti i libri che leggi ed i film che guardi.. Anche eventi della tua vita.

 

 

Barabba:

Cosa ha ispirato il vostro ultimo album?

 

 

Impossibile sintetizzare. Tutto ciò che vediamo, ascoltiamo e proviamo!

 

 

Matteo d’ermes:

Com’è stato cambiare lineup?

 

 

Non è stato facile, considerando che Ville Vänni è uno dei miei migliori amici. E’ triste non riuscire a vederci più come prima. D’altro canto Markus Vanhala è già diventato un membro essenziale della band ed ormai è impossibile pensare agli Insomnium senza di lui.

 

 

Chris M:

C’è una qualche ragione particolare dietro la scelta del vostro nome, Insomnium?

 

 

Semplicemente suonava bene ed ha un significato figo (incubo, insomnia).

 

 

Siberian tiger:

Per quanto riguarda i testi.. citando il brano ”Inertia”, da ”One for Sorrow” rilasciato nel 2011, ”il silenzio della ragione genera mostri”. E’ anche il titolo di un’opera di Goya. Avete preso ispirazione da pittori e filosofi per i vostri testi?

 

 

Si, lo è (Si, direi di si). L’ispirazione può arrivare da ogni cosa: ogni tipo di arte, storia, racconto, un dettaglio della tua vita.. La lista è infinita.

 

 

Igor:

Il nome della band può collegarsi al genere di musica che proponete?

 

 

Beh, si, certamente. Credo sia un nome decisamente appropriato per una band che fa melancholic death metal con testi tetri ;)

 

 

Irene eva:

Quest’anno vi siete esibiti al 70.000 tons of metal, insieme a molte band provenienti da tutto il mondo (At the Gates, Lacuna Coil, Sodom, Twilight Force ecc.). Ti andrebbe di parlarci di questa esperienza? Com’è stato suonare su una nave da crociera con band così diverse? 

 

 

E’ stata davvero un’esperienza piacevole, nonostante gli orari delle performance fossero orribili: siamo rimasti svegli tutta la notte dovendo esibirci alle 4 del mattino. Ma è stato come un enorme festival galleggiante con un sacco di gente fantastica, con la possibilità di far festa senza sosta (e lo abbiamo fatto!)..E’ stato uno spasso!

 

 

Davide cantelmi:

Come vivete il vostro rapporto con il metal nel vostro paese?

 

 

Il metal probabilmente è molto più popolare in Finlandia che in ogni altra parte del mondo. Ci sono moltissime band e puoi ascoltare metal anche in radio. Direi nessun problema!