PER INIZIARE, SPIEGATECI COME NASCE IL NOME DELLA BAND.



Sailing To Nowhere, deriva dalla nostra voglia di navigare, di muoversi, di scoprire ma anche il coraggio di avventurarsi verso l'ignoto.



CHE COSA VI ACCOMUNA, COSA HA SPINTO VOI MEMBRI A FORMARE QUESTO PROGETTO?



Beh, in primis l'amore immenso verso la musica...e poi col passare del tempo siamo diventati una vera e propria famiglia unita negli scopi e negli obiettivi.



PRIMA DI FORMARE QUESTO PROGETTO AVETE AVUTO ESPERIENZE IN ALTRE BAND?



Sì, ogni menbro della band ha il suo percorso musicale abbastanza vario con band pregresse!

Marco Palazzi mera il cantante della power band “Kaledon”, Valentina De Luliis oltre a vari progetti militava nei “Belladonna”, Andrea dalla rock band “Solutos”, Io (Giovanni) dalla Death metal Band “Until Graves” e Carlo e Veronica da altre band passate.



QUALI SONO LE VOSTRE INFLUENZE MUSICALI?



Risposta molto difficile da dare, poiché ogni membro ha un suo genere preferito mooolto diverso... Il bello è che quando componiamo ognuno di noi ci mette la sua parte ed esce fuori appunto un amalgama assai interessante.



PER QUANTO RIGUARDA IL SONGWRITING, PARLATECI DEI TESTI DELLE VOSTRE CANZONI E CHI LI CURA IN PARTICOLAR MODO.



CIO CHE CI ISPIRA È IL TEMA DEL VIAGGIO, CHE RACCHIUDE LE ESPERIENZE QUOTIDIANE DELLA VITA. OGNI SINGOLO EPISODIO, PICCOLO O GRANDE CHE SIA, È FONTE DI ISPIRAZIONE PER I NOSTRI TESTI... LA BATTAGLIA PER I PROPRI DIRITTI, LA FIDUCIA IN SE STESSI, LA VOGLIA DI SCOPRIRE NUOVE EMOZIONI E DI VIVERE SENZA CONFINI... POI CI SONO TEMI PIU' RICERCATI CHE RIPERCORRONO STORIE DIFFICILI, RICORDI DI PERSONE CHE NON CI SONO PIÙ, TENTAZIONI E SFIDE... INSOMMA SE PER NOI QUEST' AVVENTURA È UN VIAGGIO VERSO L'IGNOTO... I NOSTRI TESTI SEGUONO UNA LINEA BEN CHIARA, E SONO PARTE FONDAMENTALE PER OTTENERE LE GIUSTE COORDINATE SULLA QUALE MUOVERSI E DIRIGERCI SEMPRE...

 


COME NASCE L’ARTWORK DEI VOSTRI LAVORI? CHI LO CURA E COSA RAPPRESENTA?



L'artwork nasce nel rappresentare nel miglior modo possibile il senso del nome della band e il senso dei nostri testi, l'intero progetto grafico è curato da Adhiira Art https://adhiiraart.wordpress.com/tag/adhiira-art/ (ADE, RAVING SEASON, YOUR TOMORROW ALONE, EYECONOCLAST, LAST PROTOTYPE, SYNESIS ABSORPTION, LYKAION, TOTHEM, NO HEROES TO DIE FOR, HEARTACHE, BLACK THERAPY, OTSUNAMI, REBURN, SHINING VOID, MOTHERWHIG, VITALES EXSEQUIAE, 16TH CELLAR STUDIO,JUDITH, BREATHLESS, DESTRUDO).

 


COME MAI LA SCELTA DI CANTARE IN QUESTA LINGUA?



Beh, inglese è una lingua ormai diffusa in tutto il mondo che ti permette di poter esprimere meglio le tue emozioni condividendole con il resto del panorama mondiale musicale..oltretutto la reputo molto adatta al metal.



SOLITAMENTE PROVATE IN UN LUOGO BEN PRECISO?



Assolutamente sì, abbiamo un box allestito a mo di sala prove in affitto con altre 2 band; proviamo circa 2 volte a settimana per 3 ore.



PARLANDO DELLE ESPERIENZE DAL VIVO, VI SIETE ESIBITI IN QUALCHE LUOGO SINO AD ORA? SPIEGATECI COME E’ STATO.



Sì, abbiamo suonato in diversi palchi importanti come Jailbreak, Traffic, Borderline, Cycle, Locanda Blues, Malpaga Folk&Metal fest ecc ecc.....e devo dire che nonostante la sicurezza sia sempre di più...l'emozione è sempre quasi come la prima volta; quell'adrenalina irrefrenabile di poter far sentire le proprie canzoni live ad un pubblico sempre più vasto.



LA VOSTRA BAND NUTRE GIA’ DI UNA DISCOGRAFIA?



No, il CD “To the Unknown” in uscita con Bakerteam Records /Scarlet Recodrs il 16 Ottobre è il nostro Album di debutto.



QUALI SONO LE CARATTERISTICHE MUSICALI CHE DIFFERENZIANO LE VOSTRE RELEASE?



Il nostro punto di forza sono le melodie: tutti i pezzi hanno il "gancio" contornato da una miscela di Power metal, Hard Rock e atmosfere fantastiche ed evocative.



IN ITALIA ESISTONO UNA MIRIADE DI REALTA’ METAL. ESPRIMETE UN VOSTRO PENSIERO SULLA SCENA MUSICALE ODIERNA NEL NOSTRO PAESE.



Pieno zeppo di band davvero dotate sia di tecnica e di idee validissime, sicuramente sottovalutato...smembrato da lotte e interessi interni oltre a quelli economici.



IMMAGINATE LA VOSTRA BAND FRA DIECI ANNI…



Oh beh....così come oggi! Più matura e con un'identità ancora più  forte..ma fondamentalmente spero bambini eterni dentro e con la stessa carica e voglia di suonare di oggi.



PER OGNUNO DI VOI, C’E’ UN MOTIVO IN PARTICOLARE PER CUI AVETE SCELTO DI UTILIZZARE QUEL DETERMINATO STRUMENTO MUSICALE?



Credo rispecchi il proprio “io” più intimo!



QUESTE ULTIME RIGHE PER DIRE QUELLO CHE VI PIACE E A CHI VOLETE…


SAILING TO NOWHERE:

Non abbiamo parole per ringraziare tutti i fans che ci stanno sempre seguendo e supportando rendendo reale il nostro sogno. \m/