Fabio Sansalone

Come e quando avete scoperto di amare la musica metal?

 

 

Ho svariati ricordi che non riesco a mettere perfettamente in ordine cronologico, ma il primo in assoluto fu sicuramente quando con mio cugino andavamo nella sua soffitta per ascoltarci "Killers" e "Peace Of Mind" dei Maiden, mi pare che all'epoca stavo in prima media. Ancora prima però ricordo che da piccino picciò mi esaltavo quando mi facevano sentire The Final Countdown, quell'inizio di tastiere mi ipnotizzava nel vero senso della parola, ma in quel caso ero ancora inconsapevole perchè troppo piccolo. Successivamente ai Maiden, mi innamorai dei Guns N' Roses quando uscì il doppio Use Your Illusion, stavo proprio iniziando, senza dimenticarmi della passione per i vecchi Metallica, oggi nel mio cantato mi ispiro tantissimo a James Hetfield, anzi forse è il cantate da cui attingo maggiore ispirazione. Dopo quei primi passi entrai in prima superiore e di conseguenza incontrai ragazzi che mi fecero conoscere il lato estremo del metal, iniziai a comprare i cd di Sepultura, Obituary, Cannibal Corpse, Pungent Stench, Death, sono dei ricordi stupendi, quando ci penso mi emoziono, anche il look cambiò di conseguenza.

Quello era esattamente il mio mondo, mi trovavo bene in tutti i sensi. Amo il metal in ogni suo aspetto

 

 

Igor

L'artwork di un album è molto importante, forse il primo approccio per un futuro nuovo fan. Voi con il vostro cosa volete trasmettere?

 

 

Ti  spiego subito. Mi piaciono un casino le copertine con il personaggio fisso, tipo Eddie negli Iron Maiden o Vic nei Megadeth, ho fatto la stessa cosa per le mie, chi le disegna è un mio vecchio amico dei tempi scolastici, Francesco Porcu di Sassari, e per due volte di seguito abbiamo usato due protagonisti, il sottoscritto Bloody Hansen e una bambina che ho chiamato Carol Ann in onore a Poltergeist, e c'è tutta una storia dietro, che è stata sviluppata dall'amica

scrittrice Federica d'Ascani, e la potete leggere qui http://noiiragazzidellozoodimellino.blogspot.it/1970/01/satan- loves - you - all - di - federica dascani.html, o meglio leggere e sentire perchè troverete anche un link dove ascoltare il racconto recitato da Luigia Pigliacelli. Ritornando alla copertina, in ogni lavoro i due protagonisti stanno in un posto diverso, nel precedente cd dovevano fare i conti con gli zombi, stavolta invece stanno ritornando a Morningside, cosa ci sarà a Morningside? La cosa che mi piace di più della questione è che l'ascoltatore può anche crearsi la sua storia a puntate, come vuole lui. chissà fra 20 anni, se ancora starò producendo cd, che storia si potrà raccontare unendo tutte le copertine, magari organizzerò un contest su chi inventa la storia più figa. nella prossima anticipo già che i Hansen e Carol dovranno fare i conti con un terribile mostro, magari incontrato a Morningside.

 

 

Karen

Avete un progetto in particolare come obiettivo? Qual è la vostra massima aspirazione? Come vi vedete da qui a qualche anno?

 

 

Il mio obiettivo principale è stare bene con me stesso, ho qualche problema di salute che mi ha cambiato la vita e non sono contento di questo, sto cercando un modo per sentirmi attivo e non pensare alle cose negative. quindi non m'interessa nulla di niente, non so se esiste in me una massima aspirazione, voglio solo essere orgoglioso di quello che faccio, poi tutto quello che di buono arriva lo prendo volentieri.

 

 

Osten

Da quale strumento nasce la realizzazione dei brani? Quale componente si occupa del songwriting?

 

 

All'inizio dell'avventura io giocavo con i synth che ho nel mac e i pezzi nascevano così, ora invece io registro delle demo alla grezza e le passo a dick Laurent, lui completa tutto con idee sue, e me le ripassa per fare le prime prove vocali.

 

 

Alle Rabitti

Rispetto a quando avete iniziato, com'è cambiata la vostra percezione di musica, considerato chi la compone e chi ne usufruisce?

 

 

La mia percezione della musica è sempre la stessa da quando mi è nata questa passione, la percepisco sempre come "la grande salvezza", com'è che diceva max gazzè? la musica può salvarti dall'orlo del precipizio giusto? ha sicuramente ragione.

 

 

Chris M.

Guardando al vostro passato e da dove siete partiti, come vi vedete nel presente? Cosa possiamo aspettarci nel futuro?

 

 

Il presente è Return to Morningside, il futuro più vicino sarà il mini cd che registraremo questa estate.

 

 

Matt Innerfrost

Cosa pensate della scena attuale italiana?

 

 

Quella attuale penso sia anni luce inferiore a quella del passato, ci sono band fighe, ci mancherebbe, i buoni dischi mica mancano, ma vai e trovami un "mysteria mystica zothyriana" o che ne so, un "Main frame collapse", o ancora un "Into the Macabre", dischi così non ce ne sono più da tanto, ma non solo in italia, non ce ne sono più proprio in generale, ci sono una montagna di bands una uguale all'altra, a chi dai una chance? Ma per una volta prendiamo in considerazione la scena italiana secondo gli ascoltatori, sono tornate una serie di bands fantastiche, hanno riniziato a produrre dischi per la nostra felicità, ma interessano solo a noi "vecchietti", il pubblico di oggi preferisce incazzarsi contro le babymetal al posto di andare ad ascoltarsi l'ultimo degli Schizo. il metallaro d'oggi ha altre priorità che purtroppo c'entrano ben poco con il supporto alla propria scena. Per il resto sono contento che suonino ancora i Sinoath, che ci siano i miei amici Deathcrush, e che esistano ancora gli Abysmal Grief e tanti altri, mi fermo qui per non dimenticare nessuno, non vorrei trasformare questa risposta nei ringraziamenti di un cd.

 

 

Davide Cantelmi

Secondo voi cosa rende una band meritevole di aver successo?

 

 

Bisogna capire cosa s'intende per successo, perchè se successo significa suonare davanti a 100000000 persone allora anche gigi d'alessio e i modà sono dei geni della musica, per me il successo non è quello, ma in genere è una parola che non mi piace, come non mi piace la parola fan, qualche volta è capitato che qualcuno mi ha detto "sono tuo fan", è una cosa che mi imbarazza da matti. i fans ce li hanno i metallica dai, io preferisco Freak of the providence sinceramente, è più figo no?

 

 

Sandro Accardi

Vivete grazie alla vostra musica? Se non è così, che mestiere fate?

 

 

Assolutamente no, anche perchè non riesco a vendere i miei cd in quanto non riesco a chiedere i soldi. non mi fraintendete mi raccomando, ora non voglio dire che uno che vende il proprio cd è stronzo ahah ci mancherebbe, ma son fatto così, potessi stamparne 500000 li regalerei a tutto il mondo, qualche cd sono obbligato a venderlo, ma ora ne stampo veramente pochi, poi metto il cd su spotify e chi vuole lo può ascoltare gratis lì.. l'altro giorno ho trovato il mio album su torrent, ho mandato un messaggio al tizio che ha fatto l'upload. un russo. alcuni si incazzerebbero, io l'ho ringraziato. grazie a quel torrent, come una catena il cd è finito in tanti altri siti, e il nome è girato 10 volte di più negli ultimi 2 mesi che nei primi 6 anni di vita.

Se ti dico che mesterie faccio rovino tutto il possibile immaginario che uno dei vostri lettori può farsi pensando ad un musicista di horror metal ahah lasciamo un alone di mistero.

 

 

Possenreisser

Se è senz'altro vero che di solito si porta il vissuto nella proposta musicale, come e in che misura è vero anche il contrario?

 

 

Nel mio caso se succedesse il contrario sarebbe un problema, visto che parlo di morti, serial killer, dracula ecc ahah certo è che non mi annoierei mai, se sopravvivo eheh.

 

 

Siberian Tiger

A proposito dei testi : quanto il vostro luogo di origine ha influenzato voi e ciò che scrivete e componete? Volete lasciare qualche messaggio in particolare attraverso i vostri brani?

 

 

Influenze zero perchè parlo di storie dell'orrore più che altro di film famosi, ma in futurò parlerò sicuramente di qualche leggenda oscura sarda. Messaggi idem, l'unico forse sta nel brano "Prayers" perchè parla di un predicatore cristiano che la domenica va in chiesa e poi di nascosto ne combina di ogni..quindi forse vorrei dire alla gente di non fidarsi di questa gente, io sono antireligioso, credo solo in me stesso nella mia famiglia e nei miei amici e nelle persone VIVE o che siamo siamo sicuri al 100% CHE SIANO ESISTITE che mi possono regalare i giusti insegnamenti per migliorarmi come persona.

 

 

Robin Bagnolati

Ad oggi, quante release avete pubblicato? Se sono più di uno, quale consigliereste ad un possibile nuovo fan per iniziare a conoscervi ed avvicinarsi alla vostra musica?

 

 

Ho pubblicato 2 demo cd, e 3 full lenght, io consiglierei il nuovo perchè è quello con le migliori canzoni, quello suonato meglio e dove do il meglio vocalmente.

 

 

Barabba

Che effetti usate quando suonate? Sono gli stessi che poi utilizzate per registrare?

 

 

Purtroppo non abbiamo ancora suonato live, e mi dispiace tantissimo, ma prima o poi accadrà! non mi arrendo.

 

 

Team

Per concludere l'intervista...

 

 

Per concludere avete notato che mi piace chiaccherare, ma amo ancora di più fare musica, il mio cd..che posso dirvi, scaricatelo pure se vi va, ascoltatevelo su spotify, fate come più vi garba insomma, se voi decideste di spendere 40 minuti della vostra vita, per sentirlo, io ne sarò sicuramente felice, ribadisco non me ne frega nulla se lo scaricate, io spero solo che vi piacia almeno un pochettino, ricordate, The Providence - Return To Morningside!