CAN YOU EXPLAIN HOW DID THE BAND NAME BORN AND WHAT DOES IT

MEAN?

 

 

In the beginning the band members were searching and voting for a band name. It eventually came down to “Assassin” and “Sadist” with “Assassin” coming out on top. The legend says Assassins were the first terrorists living on a mountain somewhere in Turkey. They are the first so called guerrilla fighters.

 

 

WHO ARE THE BAND MEMBERS AND WHERE ARE THEY FROM? IF YOU ARE A

ONE-MAN BAND, CAN YOU PLEASE EXPLAIN THIS CHOICE?

 

 

We are five band members. Ingo Bajonczak/vocals, Michael Hoffmann/guitar, Jurgen “Scholli” Scholz/guitar, Joachim Kremer/bass, Bjorn Sondermann/drums. We all come from Dusseldorf/Germany.

 

 

TELL US PLEASE SOMETHING ABOUT YOUR LAST JOB.

 

 

Our last live gig was at the Storm Crusher Festival in Wiesau/Bavaria in October this year. It was a festival with Sodom that we are good friends with.

 

 

DO YOU HAVE PREVIOUS EXPERIENCES BEFORE YOU FORMED THE BAND?

 

 

In 1989 Michael Hoffmann joined the band “Sodom”. He recorded the album “Better Off Dead” and toured with them all over the world. In 1991 Micha moved to Bahia, Brasil for 6 years. He worked there as a producer and sound technician for local bands which included Samba (Gang do Samba, Cassia, Zelito, Miranda, etc.) and rock & thrash-/death metal (Catapulta, Mystifier, etc.). He also worked for the theater and live concerts as a sound technician. Scholli also continued his university studies and continued to make music but not heavy metal. Scholli played in Suspiria (1988-1992), Atmosfear (1992- 1994), Secret Discovery (1994-1996) and Syland (1997-2000). Ingo was and is still playing with “Lord of Giant”, a stoner rock band from Germany.

 

 

WHAT ARE YOUR MUSICAL INFLUENCES?

 

 

Our musical influences are definitely bands like Slayer, Venom and Exodus.

 

 

REGARDING THE SONGWRITING, TELL US PLEASE SOMETHING ABOUT THE

TEXTS. WHO TAKE CARE ABOUT THE LYRICS?

 

 

Ingo wrote most of the lyrics of the new material. Most of the songs are stories about hate, misery, war and all different kinds of suffering in mankind. Some of them, like “Junkfood” have funny terms.

 

 

HOW IS BORN THE ARTWORK? WHO CREATED IT AND WHAT IS IT ABOUT?

 

 

The cover of first album “Upcoming Terror” was the choice of our record company SPV.

The others were the band's choice. The last album “Breaking the Silence” was made the Bulgarian artist Plamen. It shows a cannon on a battlefield and with it's colors and attitude it remains on the first album to give a hint for going “back to the roots”.

 

 

DO YOU SING IN ENGLISH OR IN ANY OTHER LANGUAGE? WHY THIS CHOICE?

 

 

All our songs are in English. We made this choice, because it is the language of traditional Thrash Metal.

 

 

WHERE DO YOU CREATE YOUR MUSIC?

 

 

Everybody in the band is writing songs. Somebody has an idea, work it out at home and take it to the rehearsal. At the rehearsal the whole band is playing the song and checking and changing till it works.

 

 

CAN YOU TELL SOMETHING ABOUT YOUR LIVE EXPERIENCE? DID YOU

PERFORM SOMEWHERE SO FAR? HOW IS YOUR APPROACH WITH THE PUBLIC?

 

 

Assassin were playing all over the world. We were making tours in China, Japan, South America and all over Europe.

The approach with the public is very directly and enthusiastic. That's what's very special and unique in Heavy Metal. Bands and audience are very close.

 

 

CAN YOU PLEASE GIVE US ANY INFORMATION ABOUT YOUR RELEASES?

 

 

The first album “Upcoming Terror” was released in 1987, a year later followed by “Interstellar Experience”. After that the band broke up and reformed in 2002. Tree years later the third album “The Club” and 2011 “Breaking the Silence” came out. All records were released by SPV/Steamhammer, except “The Club”. It was released by AGD Media.

 

 

IF YOU HAVE PREVIOUS PUBLICATIONS, WHAT ARE THE CHARACTERISTICS THAT DIFFERENTIATE THEM FROM EACH OTHER?

 

 

All our characteristics lying in thrash metal terms. Assassin is a Teutonic Thrash Metal band and we are standing in this tradition.

 

 

HAT DIFFERENTE THEM FROM EACH OTHER?

 

 

Every album is different from the other and shows the creative output of the band at the moment of it's release. The first album, for example, was made by 16 years old teens who just started to play their instruments. It's a pure and rough compilation of brutal thrash songs. The last one is an album in a more professional way. It shows the skills and experience of grown up musicians, knowing their roots.

 

 

IN ITALY THERE ARE MANY METAL BANDS. GIVE YOUR OPINION ON MUSIC

SCENE TODAY IN OUR COUNTRY.

 

 

Unfortunatelly I don't know so many Metal bands from Italy. We were playing the Rock Hard Festival in Milano 2012 and I remember the italian audience as enthusiastic and true people.

 

 

WHAT’S THE REASON YOU DECIDED TO PLAY A SPECIFIC INSTRUMENT?

 

 

I am influenced by musicians like Cliff Burton and Peter. I am more interested in the song than in a solo of a lead guitar, for example. So I decided to play the bass and make the basic stuff of a song happen with the drummer, if you know what I mean!

 

 

IF YOU SHOULD CHOOSE TO BE PART OF A FAMOUS BAND, FOR EACH OF YOU,

WHAT WOULD IT BE?

 

 

I would choose for playing with Led Zeppelin. I'm a big fan of that band!

 

 

YOU CAN END THE INTERVIEW AS YOU LIKE...

 

 

Thanks for doing the interview and cheers to all the metal heads in Italy!


PER INIZIARE, SPIEGATECI COME NASCE IL NOME DELLA BAND E COSA RAPPRESENTA.

 

 

All’inizio la band era alla ricerca del nome tramite votazione. Alla fine rimasero “Assassin” e “Sadist” con Assassin che uscì essere il più votato. La leggenda dice che Assassin fu il primo terrorista che viveva su una montagna da qualche parte in Turchia. Sono i primi coseddetti combattenti della guerriglia.  

 

 

CHI SONO E DA DOVE PROVENGONO I MEMBRI DELLA BAND? SE E’ UNA ONE-MAN BAND, COME MAI QUESTA SCELTA?

 

 

Siamo 5 membri. Ingo Bajonczak/voce, Michael Hoffmann/chitarra, Jurgen “Scholli” Scholz/chitarra, Joachim Kremer/basso, Bjorn Sondermann/bateria. Veniamo tutti da Düsseldorf/Germania.

 

 

PARLATECI DEL VOSTRO ULTIMO LAVORO.

 

 

Il nostro ultimo concerto live è stato allo Storm Crusher Festival a Wiesau/Baviera. È stato un festival con i Sodom, con cui siamo buoni amici.

 

 

PRIMA DI FORMARE QUESTO PROGETTO ESISTONO ESPERIENZE IN ALTRE BAND?

 

 

Nel 1989 Micheal Hoffman si unì alla band “Sodom”. Registrò l’album “Better off Dead” e fece il tour mondiale con loto. Nel 1991 Micha si trasferì a Bahia, Brasile per 6 anni. Lavorò lì come produttore e tecnico del suono per band locali come Samba (Gang do Samba, Cassia, Zelito, Miranda, etc.) e rock e thrash/death metal (Catapulta, Mystifer, etc.). Lavorò anche per teatri e concerti live come tecnico del suono. Scholli continuò continuò i suoi studi universitari e continiò a fare musica, ma non heavy metal. Scholli suonò con i Suspiria (1988-1992), Atmosfear (1992-1994), Secret Discovery (1994-1996) e Syland (1997-2000). Ingo suonava e suona ancora con i “Lord of Giant”, una band stoner rock tedesca. 

 

 

QUALI SONO LE VOSTRE INFLUENZE MUSICALI? NEL CASO CI FOSSERO.

 

 

Le nostre influenze musicali derivano sicuramente da band come Slayer, Venom ed Exodus.  

 

 

PER QUANTO RIGUARDA IL SONGWRITING, PARLATECI DEI TESTI DELLE VOSTRE CANZONI NELLO SPECIFICO E CHI LI CURA IN PARTICOLAR MODO.

 

 

Ingo ha scritto la maggior parte dei testi del nuovo materiale. La maggior parte delle canzoni sono storie sull’odio, miseria, guerra e tutti i tipi di sofferenza dell’essere umano. Alcune di esse, come “Junkfood” hanno termini divertenti. 

 

 

COME NASCE L’ARTWORK DEI VOSTRI LAVORI? CHI LO CREA E COSA RAPPRESENTA? 

 

La cover del primo album “Upcoming terror” fu la scelta della nostra casa di registrazione SPV. Le altre furono scelte della band. L’ultimo album “breaking the silence” mostra il lavoro dell’artista bulgaro Plamen. Mostra un cannone su un campo di battaglia e con i suoi colori e con la sua attitudine rimanda al primo album per suggerire un “ritorno alle origini”.  

 

 

CANTATE IN INGLESE O IN QUALCHE ALTRA LINGUA? COME MAI QUESTA SCELTA?

 

 

Tutte le canzoni sono in inglese. Abbiamo fatto questa scelta, perché è la lingua tradizionale del thrash metal.

 

 

DOVE VIENE COMPOSTA LA VOSTRA MUSICA?

 

 

Tutti nella band stanno scrivendo canzoni. Qualcuno ha un’idea, ci lavora a casa e lo porta in sala prove. Alle prove tutta la band suona la canzone e ci lavora finché non funziona.

 

 

PARLANDO DELLE ESPERIENZE DAL VIVO, VI SIETE ESIBITI IN QUALCHE LUOGO SINO AD ORA? SPIEGATECI DOVE E COME E’ STATO IL VOSTRO APPROCCIO CON IL PUBBLICO.

 

 

Assassin hanno suonato in tutto il mondo. Abbiamo fatto tour in Cina, Giappone, Sud America e in tutta Europa. L’approccio con il pubblico è diretto ed entusiasta. Questo è ciò che è speciale e unico nell’heavy metal. Band e pubblico sono molto uniti.  

 

 

QUALI SONO LE VOSTRE RELEASE SINO AD OGGI?

 

 

Il primo album “Upcoming Terror” è stato rilasciato nel 1987, un anno dopo è seguito “Interstellar Experience”. Dopo la band si sciolse e si riformò nel 2002. Tre anni dopo il terzo album “The club”, nel 2011 uscì “Breaking the silence”. Tutte le registrazioni sono state rilasciate da SPV/Steamhammer, tranne “The Club”, che fu rilasciato da AGD Media.  

 

 

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE MUSICALI CHE DIFFERENZIANO LE VOSTRE RELEASE, IN CASO DI PRECEDENTI PUBBLICAZIONI?

 

 

Tutte le nostre caratteristiche rientrano nei termini del thrash metal. Assassin è una thrash metal band teutonica e rimaniamo nella tradizione.

Ogni album è diverso dall’altro e mostra l’output creativo della band al momento della pubblicazione. Il primo album, ad esempio, fu scritto da 16enni che avevano appena iniziato a suonare i propri strumenti. È una pura e ruvida compilation di brutali canzoni thrash. L’’ultimo è un album più professionale. Mostra le capacità e l’esperienza di musicisti in crescita, che conoscono le proprie radici. 

 

 

IN ITALIA ESISTONO UNA MIRIADE DI REALTA’ METAL. ESPRIMETE UN VOSTRO PENSIERO SULLA SCENA MUSICALE ODIERNA NEL NOSTRO PAESE.

 

 

Sfortunatamente non conosco molte metal bands italiane. Abbiamo suonato al Rock hard Festival di Milano nel 2012 e ricordo il pubblico italiano come entusiasta e formato da persone vere, sincere.  

 

 

LA PASSIONE PER SUONARE UN DETERMINATO STRUMENTO E’ NATA DA UN MOTIVO IN PARTICOLARE?

 

 

Sono influenzato da musicisti come Cliff Burton e Peter. Sono più interessato alla canzone che all’assolo di una chitarra, per esempio. Così decisi di suonare il basso e fare le cose basilari di una canzone insieme al batterista, se capisci cosa intendo!  

 

 

POTENDO SCEGLIERE DI FAR PARTE DI UNA BAND FAMOSA, PER OGNUNO DI VOI, QUALE SAREBBE?

 

 

Sceglierei di suonare con i Led zeppelin, sono un loro grande fan! 

 

 

QUESTE ULTIME RIGHE PER DIRE QUELLO CHE VI PIACE E A CHI VOLETE…

 

 

Grazie per l’intervista e saluti a tutti i metallari italiani