· 

E’ uscito il nuovo singolo dei Brutal Cancan: “Sarariman”, il brano che ogni lavoratore dovrebbe ascoltare

Il brano affronta il tema del lavoro dipendente da una prospettiva critica e disillusa, così come risulta evidente dalla copertina disegnata da Mattia Di Noi (@mattiadinoicomicart su Instagram). Per la sua realizzazione i Brutal Cancan sono stati coadiuvati, durante le fasi di registrazione, mixing e mastering, dallo studio InsideNoise Audio di Andrea Massimino (@insidenoiseaudio).

Trovate il singolo disponibile su tutte le piattaforme di streaming musicale, ivi compresi YouTube, Spotify, iTunes, Amazon music e tanti altri. Sarà disponibile per l'acquisto sul profilo Bandcamp e altri store digitali dei Brutal Cancan.

Con "Sarariman" i Brutal Cancan si apprestano a sperimentare una serie di pubblicazioni di singoli con cui cercheranno di farsi conoscere nella scena underground. Potete rimanere aggiornati sui loro futuri lavori, seguendo i loro profili social.

I Brutal Cancan sono un gruppo metal dal genere eclettico. Per descriversi usano etichette improbabili. Non sono Brutal, non sono Cancan: sono genrefluid, millennial metal, memetal e così via, lungo un viale di appellativi inconsistenti quanto ogni tentativo di descrivere la società post-industriale, così com'è pervasa dalla cultura pop citazionista, sempre più egemone, e che delle loro canzoni è spesso il tema centrale. 

Il gruppo è in attività dal 2017, contando la pubblicazione di un demo-album, “Polemos”, e numerosi concerti tenuti in Lombardia, tra Milano, Bergamo e Brescia, principalmente.

Scrivi commento

Commenti: 0