1 AGOSTO 2017

“DYING STAR“  è l' ultimo singolo dei BLACK ROYAL e  che dovrebbe fare da apripista per il loro prossimo album schedulato per inizio 2018 .

Dover giudicare una band da due soli brani è complicato , la brevità del materiale a tua disposizione ti potrebbe tranquillamente far prendere un abbaglio  e farti scrivere  cose che non rendono giustizia al lavoro della band.

Per questo  ti metti alla ricerca del loro materiale precedente e ti accorgi che i BLACK ROYAL , gruppo Finlandese con base a Tampere,  sono attivi dal 2013 ed hanno fatto uscire ben due Extendet Play dal nome " The Summoning Pt.1 e Pt.2 ", composti da una sorta di DOOM/BLACK Metal con forti connotati Ottantiani e con una moltitudine di influenze che spaziano in tutto il panorama rock soprattutto settantiano.

Si parte con" DIYNG STAR "e si nota immediatamente un cambio di produzione con suoni più potenti e puliti , oltre ad un inserimento di elementi più moderni che vanno ad ampliare ancora di più il backround della band  , facendo da contraltare ad  un certo distaccamento da influenze , non propriamente Metal che erano invece presenti nei lavori precedenti e che rendono il brano  più compatto ed omogeneo.

Il brano inizia con un intro quasi space rock per trasformarsi quasi immediatamente in una sorta di Black  energizzato con molte sfumature che riconducono al Death Metal novantiano ed ad atmosfere Horror non di facile assimilazione ma dall'alto contenuto emotivo ,dove la sezione ritmica supporta alla perfezione un Riff ipnotico che variando di velocità apre le porte alle linee vocali che declamano sofferenza e rabbia  , per poi trasformarsi ,attraverso un arpeggio di  chitarra , in un incubo sonoro dalle atmosfere malate e maligne , molto rallentato e con campane e cori in sottofondo,  per poi riprendere il discorso iniziale con Basso e Batteria ad aumentare i Giri per un finale veloce e cattivo , come si conviene in questi casi.

Una nota a parte la merita il vocalist Riku che riesce ad essere sempre sugli scudi ad arricchire le varie atmosfere che il brano impone.

Il secondo Brano è tratto dal loro primo EP e porta il nome di "REFORMATION "composto da una sorta di DOOM/BLACK Metal che affonda le sue radici nel Dark Sound anni 80 che  nel BLUES  più sofferente,  con escursioni nell'Hard Rock anni 70 creando un sound vario che passa da atmosfere Mortifere e pesanti  ad aperture Spaziali e momenti rarefatti, il tutto asservito alla  forma canzone che resta comunque compatta  e coerente a se stessa e con delle parti vocali che usano  il Growling in modo particolarmente vario creando sensazioni dissonanti e dall’ alto contenuto emotivo.

Se la direzione che vogliono intraprendere i BLACK ROYAL è quella  di DIYNG STAR ci ritroveremo un album  di grande metal estremo, forse meno affascinante e vario ma, con una carica distruttiva importante.

 

Alessandro Bettoni

80/100