23 DICEMBRE 2017

Tracklist:

01. As Above, So Below 

02. Comin' For You

03. Breaking Free

04. Aerodynamic 

05. Pedal To The Floor 

06. We All Live A Lie 

07. Until You're Gone

08. Setting Hell On Fire 

09. Run Away 

10. Back To Back

 

Lineup:

Daniel Almqvist: Vocals Guitar 

Timmy Kan: Bass

Johan Bergman: Guitar 

Christoffer Almqvist: Drums

 

La band svedese Aerodyne, si presenta con cori memorabili e riff pesanti nell’album di debutto "Breaking Free", uscito il 15 dicembre scorso pronti a mettere a soqquadro il nostro stereo. Con il loro primo EP e video "Old Flames Die Hard". Il quintetto rock ha attirato l'attenzione del pubblico e ad inizio 2017 è entrato in studio di registrazione con un risultato di dieci tracce elettrizanti che compongono "Breaking Free", un mix di Glam e Sleaze Rock. Molte le influenze che si possono sentire in questo album, Ac/Dc, Kiss, Def Leppard arrivando agli Iron Maiden, ma questi ragazzi spaziano davvero molto, sia ttingendo dai grossi  nomi, sia dando molto del loro ingegno. “As Above, So Below”, apre il disco, catapultandoci direttamente in un vortice di furia rock, accarezzando con ritmi sostenuti e riff davvero granitici, in un brano che potrebbe uscire direttamente da un album di quelli che furono i Guns’N’Roses, senza fare paragoni ma per capire cosa offre questo lavoro, perché l’intero album è esattamente così, una forza emotiva in rock. Si prosegue con l’altrettanto sanguigna “. Comin' For You”, brano di ottima fattura sleazy. La title track “Breaking Free” è un’altra scossa adrenalinica, decisamente un gran bel pezzo di heavy sleazy rock.

Segue “Aerodynamic”, con intro che fa pensare ad una ballad ma che in realtà ha tutto il saporo di un pezzo in stile Van Halen, con chitarre killer.

“Pedal To The Floor”, altro giro di giostra in pieno rock mood, così come le seguenti “We All Live A Lie”, “Until You're Gone”, “Setting Hell On Fire”e “Run Away”. A chiudere questo interessante album, “Back To Back”, una traccia leggermente differente da quelle proposte sino ad ora, un brano in cui si spazia molto, pur restando in tema hard rock, a sonorità di maideniana memoria. Gli Aerodyne sono un’altra band nascente nel panorama rock svedese, che ormai ci ha abituati ad apprezzare sempre di più band dall’anima glam sleazy, attingendo dal panorama americano degli anni ottanta. Teniamo d’occhio gli Aerodyne che, sicuramente, continueranno a far parlare di loro e agli amanti di genere consiglio vivamente l’acquisto di “Breaking Free”.

 

Valeria Campagnale

75/100