4 GENNAIO 2018

 

Band: American Wrecking Company

Album: Everything and Nothing

Label: Pavement Entertainment

Genre: Metal

Release Date: August 18, 2017

 

Tracklist:

01.  Everything and Nothing

02.  From Grace

03.  I Wont’s Listen

04.  Health For Wealth

05.  The Burning

06.  Purge

07.  Enemy

08.  Beautiful Life

09.  Mad By Design

10.  Day of Shame

 

Lineup:

TJ Cornelius - Vocals

Randy Bebich - Guitar

Ben Reynard - Guitar

Jeff Bloomfield - Bass Guitar

Dylan Hickey - Drums

 

“Everything and Nothing” è l’album degli American Wrecking Company, rilasciato il 18 agosto scorso via Pavement Entertainment. Un disco non facile da classificare per le sue innumerevoli influenze stilistiche che partono dal metal, dal death al groove, attraversando il punk ed il rock, facendo di “Everything and Nothing” un lavoro creativo creando una piacevole tempesta musicale.

Nata nel 2006, la band Tacoma presenta fin dalla prima traccia, la title track “Everything and Nothing”, la propria ferocia proponendo un brano carico di emotività stilistica. Anche la seconda traccia dell’album, “From Grace”, non perde il ritmo sostenuto e la cattiveria con cui si presenta sia la voce in stile growl, che la musica stessa, dando l’impressione che questo gruppo, oltre ad essere innovativo nel proprio genere, voglia coinvolgere nelle proprie spire.

Molto groove la traccia “I Won’t Listen”, dove le chitarre diventano, se possibile, ancora più inarrestabili e colleriche. 

“Health for Wealth”, con intro di batteria, segue la stessa linea collerica dei brani precedenti, così come per la successiva “The Burning”.

Davvero molto interessante il brano “Purge”, in cui il ritmo rallenta relativamente, dando spazio ad un atmosfera si irosa come le tracce fino ad ora ascoltate, ma che riesce ad essere più armoniosa, creando un mix molto ben bilanciato.

Solo voce nell’intro di “Enemy”, quasi un annuncio verso la furia che colpisce nuovamente, bei riff e ritmo incalzante.

Non si scosta dal genere “Beautiful Lie”, grande prova della band anche in questo brano, cos’ come la traccia seguente “Mad by Design”.

Buona melodia e ottimo basso per il brano di chiusura “Day of Shame”. 

“Everything and Nothing” è un egregio album che mescola aggressività, melodia e creatività. Bravi American Wrecking Company!

 

Valeria Campagnale

80/100