How and when have you felt to love metal music?

 

I first fell in love with metal when I was 12 years Old, way back in 1983. My brother and a friend both got Judas Priest's Screaming For Vengeance as gifts for Christmas 1982. At first I couldn't stand it. After hearing it a few times I quickly fell in love with it. Then came The inevitable Maiden, Sabbath, Venom, Slayer etc. and it never stopped.

 

The artwork of an album is very important, perhaps the first approach for a future fan. What do you want to infuse with the yours?

 

Artwork is important although I don't believe it is as important as it was in the past. We used to go to the record store and flip through albums first noticing the artwork then the name, from that we decided if we were going to purchase it. We now live in a soundbite world where you are more likely to hear a song streaming somewhere or catch a video on YouTube. If we like what we hear, then we dive deeper into a band. That's when awesome artwork is essential. That being said, I'm not that instrumental in creating artwork for the band. I wouldn't want just anything used, it ultimately must represent the band and the content. 

 

How much important is the production? Do you think it’s a factor to consider as the music is considered itself, since it’s increasingly rare to find bands with clear ideas?

 

I find production to be very important. You definitely want to give your fans something that sounds and looks amazing. I may find it a little more important then the other guys only because I have my hands deep into the production process. I'm one of those people who find it hard to stop wanting to make adjustments, always trying to make it sound even better.

 

What should convince the audience to listen to your own material in such a vast music competition?

 

If someone is looking for a roller coaster ride of sounds and jaw dropping lyrics, we're  the band for them. In any given song you can find awesome blasts, brutal grooves and sick melodies. Then you have what I consider to be the icing on the cake, the vocals. Especially with the state of the world as it is, the lyrics are a reflection and a reminder of how fucked up our world is and how much work there needs to be done. Overall, it's the complete package.

 

If you were to assign a mood to your job to be able to describe it, what would it be and why?

 

Anger. Like I said, the music is aggressive and heavy. The lyrics are deep, meaningful. They make you want to stand up and do something to make change. Then you have the style of the vocals, loud, aggressive and performed with so much passion you can't help but to feel the passion inside yourself. 

 

Do you live with your music? If not so, what’s your own business?

 

Not yet, we're re still working to get to that level. I supervise a custom sheet metal shop. Even when I'm not playing metal I'm still working with metal.

 

Which bands have inspired you to put on a group? In which kind of sounds you were involved when you’ve decided to have your band?

 

I'm all over the place with music. Honestly, while I still listen to some music here and there, I spend most of my time either playing, writing, recording or listening to music that I have created or have had something to do with.

 

What do you think of the bands that fit political thoughts in their lyrics? Do you think that political idea but also the religious one can influence the natural evolution of a band that looks out into the underground world and then into the mainstream?

 

Obviously we're re one of those bands with political and religious inspired lyrics. I think in some instances the lyrics can influence the evolution of a band, however that isn't the case in this band. We actually write the music first then the lyrics are added.

 

How do you promote your music on the web? Do you have ideas to suggest to other bands?

 

We use the standard social media outlets and gigging. Most importantly we use a promoter. That would be my advice, hire people to help you. We all went to the rebels and do things ourselves but the simple fact is everyone needs help, so don't let any fear stop you from using all the tools available to you.

 

Who do you like to go on tour with?

 

Wow, there are so many bands I would love the tour with, it's almost impossible to choose. So my best answer is, all of them.

 

In your opinion, how much the music is changed in the Internet age?

 

I don't feel music has changed at all. Of course there are slight nuances that seem to be unique and maybe there are but ultimately all music is unique just like music has always been. The real difference is, availability. We no longer have to wait for a major label to sign someone in order to hear their music. Anyone can put their music out there via the Internet for everyone to hear. Whether it should be out there is another story. 

 

Don’t you think that we have lost the listener's approach to the music itself?

 

Sometimes it's easy to be taken in by flash, gimmicks and product saturation from advertisers. When it really comes down to it, the music will speak for itself. 

 

It’s known from a few years to nowadays the decrease public at concerts, whether they are music lovers or real musicians. In your opinion, why with the time is failed "to go to concerts" that once was so stronger?

 

That's a good question and I wish I had an answer for it. It could be with so much access to music and everyone with earbuds in all the time, there's not a great desire to see live shows. Then you have every live concert available to you on YouTube, so you get the sense that you have already seen them live. What ever it is, hopefully the days of anticipating to go to a concert and see your favorite band will be rejuvenated.

 

To conclude the interview:

 

With the world in the state that it is in, we need to take time for ourselves to be happy and feel good and what better way to accomplish this than to crank up some heavy fucking Bittered music and escape into metal for a while!

-DM


TRADUZIONE A CURA DI VALERIA CAMPAGNALE


Come avete scoperto d’amare la musica metal?

 

Mi sono innamorato del metal quando avevo 12 anni, nel 1983. Mio fratello e un amico hanno entrambi ricevuto in regalo “Screaming For Vengeance”

dei Judas Priest per il Natale 1982. In un primo momento non potevo sopportarlo. Dopo averlo sentito alcune volte mi sono innamorato. Poi è arrivato l'inevitabile, Maiden, Sabbath, Venom, Slayer ecc. E non si è mai fermata.

 

L’artwork di un album è molto importante, forse il primo approccio per un futuro fan.  Cosa volete infondere con i vostri?

 

L'artwork è importante anche se non credo sia importante quanto in passato. Siamo andati al negozio di dischi e notando in primo luogo le copertine e poi il nome, da quello si decideva se acquistare il disco o meno. Ora viviamo in un mondo estratti dove hai più probabilità di sentire una canzone in streaming da qualche parte o di vedere un video su YouTube. Se amiamo ciò che sentiamo, ci immergiamo più in profondità in una band. Questo è quando gli artwork straordinari sono essenziali. Detto questo, non sono di molto aiuto nel creare opere d'arte per la band. Non vorrei niente che sia già stato usato, in ultima analisi bisognerebbe rappresentare la band e il contenuto.

 

Quanto è importante la produzione? Pensi che sia un fattore da considerare com’ è considerata la musica stessa, in quanto è sempre più raro trovare le bande con idee chiare?

 

Trovo che la produzione sia molto importante. Volete sicuramente dare ai tuoi fan qualcosa che suona e sembra incredibile. Potrei trovarlo un po’ più importante degli altri ragazzi solo perché ho più conoscenza nel processo produttivo. Sono una di quelle persone che hanno difficoltà a smettere di voler fare le regolazioni, sempre cercando di renderlo ancora migliore.

 

Che cosa dovrebbe convincere il pubblico a ascoltare il vostro materiale in una vera e propria concorrenza musicale?

 

Se qualcuno sta cercando un giro in montagna russa, con i suoni e testi incredibili, siamo la band per giusta. In una certa canzone si possono trovare straordinari esplosioni, groove brutali e melodie malate. Poi, quello che considero la ciliegina sulla torta, la voce. Soprattutto con lo stato del mondo come’è ora, i testi sono una riflessione e un promemoria di come è scoppiato il nostro mondo e quanti lavori ci sono ancora da fare. Nel complesso, è il pacchetto completo.

 

Se dovessi assegnare un mood al tuo lavoro per essere in grado di descriverlo, che cosa sarebbe e perché?

 

Rabbia. Come ho detto, la musica è aggressiva e pesante. I testi sono profondi, significativi. Ti fanno venire voglia di alzarti e fare qualcosa per cambiare qualcosa. Poi hai lo stile delle voci, forti, aggressive e tutto eseguito con tanta passione, non puoi fare a meno di sentire la passione dentro te stesso.

 

Vivete della vostra musica? Se no, qual è la vostra attività?

 

Non ancora, stiamo ancora lavorando per arrivare a quel livello. Supervisiono un negozio di metalli. Anche quando non sto suonando metal lavoro con il metallo.

 

Quali band vi hanno ispirato a creare un gruppo? In che tipo di suoni eravate coinvolti quando avete deciso di avere la tua band?

 

Sono tutt’uno con la musica, ovunque. Onestamente, mentre ancora ascolto musica qui qua e là, trascorro gran parte del mio tempo suonando, scrivendo, registrando o ascoltando musica che ho creato o con cui ho avuto a che fare.

 

Cosa pensi delle band che appongono i pensieri politici nei loro testi? Pensi che l'idea politica ma anche quella religiosa possa influenzare l'evoluzione naturale di una band che guarda nel mondo underground e poi nel mainstream?

 

Ovviamente siamo una delle band con testi ispiratori politici e religiosi. Penso che in alcuni casi i testi possano influenzare l'evoluzione di una band, ma non è il caso di questa band. In realtà scriviamo la musica prima che i testi vengano aggiunti.

 

Come promuovete la vostra musica sul web? Hai idee da suggerire ad altre band?

 

Utilizziamo le uscite normali di social media e i concerti, il modo più importante che utilizziamo per promuoverci è un promoter. Questo sarebbe il mio consiglio, assumere le persone per aiutarti. Siamo tutti ribelli e facciamo le cose, ma il fatto è che tutti hanno bisogno di aiuto, quindi non lasciate che nessuna paura ti impedisca di utilizzare tutti gli strumenti disponibili.

 

Con chi vi piacerebbe andare in tour?

 

Wow, ci sono così tante band con cui mi piacerebbe fare tour, è quasi impossibile scegliere. Quindi la mia migliore risposta è, tutte loro.

 

Secondo te, quanto la musica è cambiata nell'era di Internet?

 

Non mi sento di dire che la musica sia cambiata. Naturalmente ci sono piccole sfumature che sembrano essere uniche e forse lo sono, ma alla fine tutta la musica è unica come è sempre stata. La differenza è la disponibilità. Non dobbiamo più aspettare una grande etichetta per firmare e per ascoltare la musica. Chiunque può mettere la propria musica là fuori via Internet per tutti.

 

Non pensi che si sia perso l'approccio dell'ascoltatore alla musica stessa?

 

A volte è facile prendere in considerazione i flash, i trucchi e la saturazione dei prodotti da parte degli inserzionisti, la musica parlerà di per sé.

 

È consolidato il declino di pubblico a concerti da pochi anni ad oggi, siano essi appassionati o musicisti. A tuo parere, perché con il tempo è venuto a mancare l’andare a concerti che invece una volta era così forte?

 

Questa è una buona domanda e vorrei avere una risposta. Potrebbe essere con tanto accesso alla musica e tutti con gli auricolari tutto il tempo, non c'è un grande desiderio di vedere spettacoli dal vivo. Poi hai a disposizione tutti i concerti dal vivo su YouTube, in modo da avere il senso che li hai già visti in diretta. Qualsiasi cosa sia, speriamo che i giorni che verranno, la gente avrà voglia di andare a un concerto e vedere la propria band preferito.

 

Per concludere l’intervista:

 

Con il mondo nello stato in cui ci si trova, dobbiamo prenderci il tempo per essere felici e sentirsi bene e quale modo migliore per realizzare questo, se non far girare un po’ della pesante e fottuta musica e fuggire nel metal per un po’ '!

-DM