Do you have a particular project as a goal? What’s your ultimate one? How do you see yourself from here in a few years?

 

Our main goal is always to become a touring band. We are well aware that it is a very hard process, especially for Turkish bands. But I truly believe that we will eventually start touring Europe, regardless of when it actually happens.

 

What should convince the audience to listen to your own material in such a vast music competition?

 

I think the most compelling factor about our music is that we don’t sound like a certain band. Sure, we draw a lot of influences; but I think we are yet to write a song where someone goes “this totally sounds like X”.

 

Which bands have inspired you to put on a group? In which kind of sounds you were involved when you’ve decided to have your band?

 

There are way too many, but to give a few examples; I’d say At the Gates, Gojira, Enslaved, Dark Tranquillity were some of those bands. E.g. we would constantly watch Gojira’s live shows together and go “you know what, this is what we have to do”.

 

Do you have similar or different music background?

 

The musical taste of everyone in the band is rather similar, actually; it’s what drove us to become a band in the first place. We are extremely in sync in terms of what we listen to, sometimes we will just sit down and critique a new album for an entire hour haha.

 

What do you think of the bands that fit political thoughts in their lyrics? Do you think that political idea but also the religious one can influence the natural evolution of a band that looks out into the underground world and then into the mainstream?

 

Save for a few cases, I’m really against inserting politics into music. Especially in metal. We have enough of that shit anyways, especially in our own country. Music is a chance for us to look away from that, not to feel it at an even greater level. It’s the opposite with religion though, although it might get repetitive as a topic, it’s still an issue that needs to be addressed. Not saying that politics must not be addressed, but speaking on our behalf, most of the problems in politics occur due to religion anyways.

 

How much important is the production? Do you think it’s a factor to consider as the music is considered itself, since it’s increasingly rare to find bands with clear ideas?

 

It’s greatly important, obviously. It’s the sort of thing that can make or break a band. There are a lot of bands that have terrific ideas but fail to execute it production-wise. Thankfully, this was not the case for our latest album, as our vision clicked right away with Achilleas Kalantzis.

 

How do you promote your music on the web? Do you have ideas to suggest to other bands?

 

We try to make use of everything we have and do our best not to neglect any part of the social media. You have to be active on as many platforms as possible to notify people. “Hey, it’s us!”, “hey, us again!”, “hey, remember us?”. It’s very important that people familiarize themselves with the general outlook of the band, especially for new bands like us.

 

Who do you like to go on tour with?

 

We have still got a long way ahead to become a touring band, so we are yet to go on any tours. But in terms of who we WOULD like to go on tour with; obviously, we would kill to tour with bands like At the Gates, Gojira, Dark Tranquillity, The Black Dahlia Murder, Enslaved, Mgła etc. in any manner possible. I also think that a “younglings” tour with bands like Young and in the Way and Power Trip would tear the house down, absolutely love those guys.

 

It’s known from a few years to nowadays the decrease public at concerts, whether they are music lovers or real musicians. In your opinion, why with the time is failed "to go to concerts" that once was so stronger?

 

I think the live show culture is still all alive and well, but the amount of people who tend to “stay at home” just keeps increasing for some reason. Not sure why. 

 

In these days, it's still worth making records? Now they always sell less. I often see bands forced into debt to record. What do you think about it?

 

Yes, because even though records don’t prove to be a direct source of income anymore, they are still essential for gigs and merchandise. And that’s where the main income comes from.

 

How did you meet?

 

We all met online through a metal blog; we clicked right away and even wrote on that blog for quite some time. It didn’t take long to see that our mentalities were very alike and that we should start a band.

 

Which of your publications, is the one most felt? At what time in your life is connect it?

 

“Times Undone”, definitely. It’s our first full length effort anyways. But we poured 3 years of hard work and all of our personal problems in it, so it’s already incredibly special for us. Hope the fans think so as well.

 

To conclude the interview:

 

Thank you for this interview, and cheers from the Carnac camp!


TRADUZIONE A CURA DI CATERINA LA GROTTERIA


Avete un progetto in particolare come obiettivo? Qual è, se lo avete, il vostro obiettivo per eccellenza? Come vi vedete tra qualche anno?

 

Il nostro principale obiettivo è diventare una band che suona live. Sappiamo bene che è un processo lento e difficile, specialmente per una band turca. Ma sono sicuro che riusciremo ad andare in tour in Europa, a prescindere da quando questo accadrà.

 

Cosa dovrebbe convincere il pubblico ad ascoltare il vostro materiali in un panorama musicale così competitivo? 

 

Credo che il fattore più coinvolgente della nostra musica sia che non suoniamo come un'altra band. Di certo abbiamo preso molte influenze qua e la, ma credo che non abbiamo ancora scritto una canzone per cui qualcuno potrebbe dire, ascoltandola, "oh, questa suona assolutamente come gli X".

 

Quali band vi hanno ispirato tanto da metter su una band? Qual era il sound che più vi vedeva coinvolti quando avete deciso di creare la vostra band?

 

Ce ne sono troppi, ma per dare qualche esempio, direi At the Gates, Gojira, Enslaved, Dark Tranquillity erano alcune di quelle band. Ad esempio, vedendo un live dei Gojira ci sarebbe capitato spesso di dire "sai cosa, è questo che dovremmo fare!".

 

Avete dei background musicali simili o abbastanza diversi? 

 

Il gusto musicale di tutti noi è piuttosto simile in realtà, è ciò che ci ha condotto a diventare una band. Siamo estremamente in sintonia per quanto concerne cio che ascoltiamo, a volte capita che ci sediamo ad ascoltare qualcosa tutti insieme e ci mettiamo a commentarlo per un'ora intera ahahah!

 

Cosa pensate delle band che inseriscono temi di natura politica nei loro testi? Pensate che l'ideologia politica ma anche quella religiosa possano influenzare la naturale evoluzione di una band che dall'underground fa capolino nel mainstream? 

 

Fatto salvo per alcuni casi, sono contro l'introduzione di politica nei testi. Specialmente nel metal. Ce ne sorbiamo già abbastanza di quella merda, specialmente nel nostro Paese (la Turchia, n.d.t.). La musica è un'opportunità per noi di evadere da essa, non di sentirla addosso ancor di più. Invece è l'esatto opposto per la religione, anche se potrebbe sembrare ripetitivo come argomento, rimane una questione che va affrontata. Non dico che la politica non debba essere affrontata, ma, almeno per quanto riguarda noi, molti problemi politici derivano dalla religione, in ogni caso.

 

Quanto è importante la produzione? Credete che sia un fattore da considerare com'è considerata la musica stessa, dato che sta diventando sempre più difficile e raro trovare band dalle idee chiare?

 

E' molto importante, ovvio. è quella cosa che può creare o distruggere una band. Ci sono un sacco di gruppi che hanno idee grandiose ma falliscono nell'attuarle a livello di produzione. Per fortuna, non è stato il caso del nostro ultimo album, dal momento che la nostra visione si è incastrata perfettamente con quella di Achilleas Kalantzis.

 

Come promuovete la vostra musica sul web? Avete delle idee da suggerire ad altre band?

 

Cerchiamo di usare tutto ciò che abbiamo a disposizione e facciamo del nostro meglio per non trascurare alcuna parte dei social media. Devi essere attivo su quante più piattaforme puoi per tenere aggiornate le persone. "Hey, siamo noi!" "Hey, eccoci di nuovo!", "Hey, ti ricordi di noi?" è molto importante che le persone familiarizzino con la prospettiva generale della band, specialmente se si tratta di band emergenti come nel nostro caso.

 

Con chi vi piacerebbe andare in tour?

 

Abbiamo una lunga strada da fare prima di diventare una band live, quindi ancora non abbiamo fatto alcun tour. Ma parlando in senso ipotetico, di chi ci piacerebbe condividesse il palco con noi, beh, uccideremmo per andare in tour con band come At the Gates, Gojira, Dark Tranquillity, The Black Dahlia Murder, Enslaved, Mgla etc., in qualsiasi modo. Penso anche che un tour tra "pivelli" con band come gli Young, in the Way and Power Trip spaccherebbe, amiamo quei ragazzi!

 

E' nota da qualche anno a questa parte la diminuzione del pubblico ai concerti, che si tratti di appassionati di musica o di musicisti. Secondo voi, perchè col tempo "l'andare ai concerti" come tendenza è andata scemando? 

 

Credo che la cultura del live show sia ancora viva e vegeta, ma il numero di persone che tende a stare a casa semplicemente tende a aumentare, per qualche ragione. Non sono sicuro del perchè, ma accade.

 

In questi giorni, vale ancora la pena di fare dischi? Ora che vendono sempre meno. Spesso vedo delle band accumulare debiti per poter registrare. Che ne pensate?

 

Si, perchè anche se i dischi non rappresentano più delle entrate sicure, sono ancora fondamentali per i live e il merchandise. Ed è da li' che arrivano i maggiori introiti.

 

Come vi siete incontrati? 

 

Ci siamo conosciuti tutti online tramite un blog metal; abbiamo cliccato e anche scritto su quel blog per un po'. Non ci è voluto molto per capire che le nostre mentalità si somigliavano molto e che dovevamo creare una band. 

 

Quale delle vostre pubblicazioni è la più "sentita" per voi? A quale fase della vostra vita si collega?

 

"Times Undone", senza ombra di dubbio. è il nostro primo full-lenght comunque. Ma ci abbiamo versato 3 anni di sudore e tutti i nostri problemi personali, quindi è già incredibilmente speciale per noi. Speriamo che i fan la pensino allo stesso modo. 

 

Per concludere l'intervista:

 

Grazie per questa chiacchierata, saluti dal camp dei Carnac!