How and when have you felt to love metal music?

 

I felt to love metal music when I was a teenager, at that time I was listening to Metallica. I’ve an empathic instinct when I listen something, in particular when it’s about metal; this helps me a lot, especially when I have to reflect and to write.

 

What should convince the audience to listen to your own material in such a vast music competition?

 

Musical tastes cannot be always the same, so I’m not able to tell you how I could convince people to listen to my album instead of others… There’s no doubt that there is a vast competition in our genre, and the level is very high, but in the end I believe it’s all about the compatibility between the listener and the sound.

 

Do you have similar or different music background?

 

We have different backgrounds. Some members of our band don’t listen to metal music, but they love genres like pop, rock, jazz and fusion. 

 

If you were to assign a mood to your job to be able to describe it, what would it be and why?

 

“Sincere” because I believe I composed it in a very particular period of my life that gave me the inspiration and the spirit to write and create music with total honesty and passion.

 

How did you meet?

 

I was looking for a drummer because I wanted to record in the future. 

I met Andrea Biondi when I was starting to compose the album and I asked him to help me. We finished to record and we decided to form a line-up for concerts.

Then Andrea brought the actual guitarist Alessio Rossetti and the bassist Fabio Crognale; last but not least, Francesca Giuditta (a Raving Season member as me) joined the band as keyboarder and vocalist – also, her voice appears in two tracks of the album. 

 

Which bands have inspired you to put on a group? In which kind of sounds you were involved when you’ve  decided to have your band?

 

The bands who inspired me for this project are Alcest, Katatonia and Anathema. However “Insights” contains atmospheres that change all the times, having melancholic, nostalgic and dark, but also dreamy and hopeful melodies.

 

What kinds of effects do you use when you play? Are them the same you use to register?

 

If you are in a post rock/metal band, reverb and delay are the effects used more frequently. The effects contained in the album are different from those you can hear in our concerts, but they have something in common. I spent a lot of time mixing at the recording studio, trying to put on my album the sounds I had in my mind and I used to hear. 

 

The artwork of an album is very important, perhaps the first approach for a future fan. What do you want to infuse with the yours?

 

The Artwork of “Insights” might suggest this one is a work coming from the inside.

In the soul of  the “dark” man you can see a sort of universe with another different world.

The symbol of this picture is our deep internal landscape, a place so distant for external people, in the second hand we are the first ones to be lost in it. I would like to say thanks to Adhiira Art for the great work he has done!  

 

Do you have a particular project as a goal? What’s your ultimate one? How do you see yourself from here in a few years?

 

At this moment my wish is that my music will be known and heard, and to play it live. The last target has been to sign with a label. Probably I will be writing new songs, but I don’t know if I’m going to create a soloist album again or not; certainly  other contaminations and different atmospheres will arrive that could deeply distinguish the new album from “Insights”.   

 

How much important is the production? Do you think it’s a factor to consider as the music is considered itself, since it’s increasingly rare to find bands with clear ideas?

 

The production is really important. Of course a good production improves the work and it’s part of music itself. Anyway I often appreciate different albums, which are well written, even if their production is not so good.  

 

In your opinion, how much the music is changed in the Internet age?

Don’t you think that we have lost the listener's approach to the music itself?

 

Yes, sure. Certainly the old style approach of listening to an album from the beginning to the end is less common today than before, but the new platforms like Spotify and Deezer still offering us this possibility when we want it.    

 

Which of your publications, is the one most felt? At what time in your life is connect it?

 

“Insights” is the most important album for me, not only for the reason that it’s my soloist album, but also because it’s connected to a special moment of my life. There was a moment when, for the first time, I realized some things that I always had taken for granted before. All the songs included in “Insights” were composed by that time and I feel the same way about all of them.

 

To conclude the interview: 

 

Thank you so much for your kindness and your time, I would like to thank as well my band, my fans and my friends and I would like to invite more readers to join our community. You can follow us on Spotify, Facebook, Instagram and YouTube channel.

Facebook: www.facebook.com/distantlandscape

YouTube:   www.youtube.com/channel/UCFI29i9pMpmbAYHYguFB6sg

Instagram:www.instagram.com/distantlandscapeband/

 

Best regards, Marco Spiridigliozzi


Traduzione a cura di Michelangelo Cristaldi


Come e quando hai capito di amare il metal?

 

 

Mi sono innamorato del metal quando ero ragazzo, all'epoca ascoltavo i metallica. Ho un istinto empatico quando ascolto qualcosa, in particolare per il metal; questo mi aiuta molto, specialmente quando devo riflettere e scrivere.

Cosa dovrebbe convincere il pubblico ad ascoltare il vostro materiale in una competizione musicale così vasta?

 

Che cosa dovrebbe convincere il pubblico a ascoltare il vostro materiale in una vera e propria concorrenza musicale?

 

I gusti musicali non possono essere sempre gli stessi, quindi non sono in grado di dirvi come potremmo convincere le persone ad ascoltare il mio album rispetto agli altri...non ci sono dubbi che ci sia una grande competizione nel nostro genere, ed il livello è molto alto, ma alla fine credo che sia tutta questione di compatibilità tra ascoltatori ed il suono.

 

Avete un passato musicale simile o differente?

 

Abbiamo passati diversi. Alcuni membri della nostra band non ascoltano il metal, ma amano generi come il pop, rock, jazz e fusion.

 

Se dovessi assegnare uno stato al tuo lavoro che lo descriva, quale sarebbe e perchè?

 

"Sincero" perchè credo che l'ho composto in un periodo particolare della mia vita che mi ha dato l'inspirazione e lo spirito per scrivere e creare musica in totale onestà e passione.

 

Come vi siete incontrati?

 

Ho conosciuto Andrea Biondi quando ho iniziato a comporre l'album e gli ho chiesto di aiutarmi. Abbiamo finito col registrare e decidemmo di formare una line-up per i concerti.

Quindi andrea ha portato l'attuale chitarrista Alessio Rossetti ed il bassista Fabio Crognale; ultimo ma non per importanza, Francesca Giuditta (membro dei Raving Season come me) che è entrata nella band come tastierista e voce - anche, la sua voce appare in due tracce dell'album.

 

Quali band vi hanno inspirato per mettere su un gruppo? In quale tipo di suoni vi siete imbattuti quando avete deciso di avere una vostra band?

 

Le band che mi hanno ispirato per questo progetto sono Alcest, Katatonia e Anathema. Comunque "Insights" contiene atmosfere che cambiano ogni momento, hanno malinconia, nostalgia ed oscurità, ma anche melodie da sognatori e speranzose.

 

Che tipo di effetti usate quando suonate? Sono gli stessi che usate per registrare?

 

Se sei in una band post rock/metal, riverbero e delay sono gli effetti che userai più frequentemente. Gli effetti contenuti nell'album sono diversi da quello che senti nei nostri concerti, però hanno qualcosa in comune. Ho speso un sacco di tempo per mixare e registrare in studio, provare a mettere i suoni che avevo nella mia testa e che ho ascoltato, nell'album.

 

L'artwork per un album è importantissimo...per il primo approccio di un nuovo fan, direi. Cosa volete infondere con i vostri pezzi?

 

L'artwork di "Insights" può suggerire che è un lavoro che esce fuori da dentro.

Nell'anima di "dark" amico puoi vedere una sorta di universo con un mondo diverso.

Il simbolo della nostra pic è il nostro profondo paesaggio interno, un luogo così distante dalle persone esterne, d'altro canto siamo i primi ad esserci persi dentro. Vorrei ringraziare Adhiira Art per il grande lavoro che ha fatto!

 

Avete un progetto finale in particolare? Qual è l'ultimo? Come vi vedete da qui a qualche anno?

 

In questo momento il mio desiderio è che la mia musica sia conosciuta e ascoltata, e suonare live. L'obiettivo finale è suonare con un'etichetta. Probabilmente scriverò nuove canzoni, però non so se sto di nuovo per comporre un album da solista o meno; Sicuramente arriveranno altre contaminazioni e atmosfere differenti che potrebbero distinguere profondamente il nuovo album da "Insights".

 

Quanto è importante la produzione? Pensate che sia un fattore da considerare come è considerata la musica, dato che è sempre più difficile trovare band con le idee chiare?

 

La produzione è molto importante. Certamente una buona produzione migliora il lavoro ed è parte della musica stessa. Comunque spesso apprezzo album differenti, quelli ben scritti, anche se la produzione non è ben fatta.

 

A tua opinione, quanto è cambiata la musica nell'era di internet?

Pensi che abbiamo perso l'approccio degli ascoltatori verso la musica stessa?

 

Si, certo. Sicuramente il vecchio stile dell'approccio dell'ascoltatore verso un album dall'inizio fino alla fine è meno comune oggi rispetto a prima, ma le nuove piattaforme come Spotify e Deezer continuano ad offrirci la possibilità quando lo vogliamo.

 

Quale delle vostre pubblicazioni è la più ascoltata? A che momento della vostra vita è collegata?

 

"Insights" è l'album più importante per me, non solo perchè è il mio album da solista, ma anche perchè è connesso ad un momento speciale della mia vita. C'era un momento in cui, per la prima volta, ho realizzato qualcosa che ho sempre dato per scontato prima. Tutti i pezzi inclusi in "Insights" sono state scritte in quel periodo e io mi sento nello stesso modo di quelle canzoni

 

Per concludere l'intervista:

 

Grazie mille per la vostra gentilezza ed il vostro tempo, mi piacerebbe ringraziare anche la mia band, i miei fan ed i miei amici e mi piacerebbe invitare altri lettori ad entrare nella nostra community. Potete seguirci su Spotify, Facebook, Instagram e Youtube.