Dead South Dealers, un’interessante band che arriva dalla Grecia, formatasi nel 2013, vincitori del premio Battle of the Bands - Atene Calling, si propongono con un album intitolato “Walk Through The Line” uscito l’8 marzo 2017 per l’etichetta Sliptrick Records. Il disco è stato registrato agli Soundflakes Studios di Atene. La produzione, registrazione ed il mixaggio è a cura di John Mcris (4Bitten, Anorimoi, Dimlight) e il mastering è stato eseguito da Alan Douches (Motorhead, Mastodon,) ai West West Side Music Studios a New York.

“Walk Through The Line” è un album Southern hard rock e blues, il tutto rivisitato in chiave personale in ognuno dei nove brani che compongono l’album; canzoni intime e in certi momenti introverse nelle quali i cinque musicisti hanno composto un lavoro di ottimo livello con la loro esperienza artistica.  

La voce calda di Pavlos Kroustis riesce ad essere sempre molto coinvolgente per l’intera durata del disco, senza mai inciampare tra un brano e l’altro. Le ritmiche di basso e batteria, che vedono rispettivamente Nikos Tsimpinos e Basilis Kyp, non abbandonano un attimo, così come i virtuosismi chitarristici di Vaggelis Tsimpinos e George Tsoufantaris. Questi musicisti Ateniesi sanno il fatto loro e ci presentano in perfetto stile Southern, brani come “D.S.D.” o “Lost Within Time” e credetemi, non hanno nulla da invidiare ai colleghi Americani.

Notevolmente influenzati dai grandi del passato, come Black Sabbath, non si lasciano sfuggire venature più moderne come quelle degli Alter Bridge. Già dalla prima traccia “Note To Self”, si può percepire il suono che ci infonderà “Walk Through The Line”, un brano arroventato e d’impatto, il giusto impatto d’inizio. “Wrong Cargo” è la quarta traccia, nella quale si percepisce la passione della band per il sound grezzo che rielaborato, risulta essere molto trascinante. Con “Gone” ci si ritrova ancora una volta immersi in un hard rock blues, mentre la bellissima title track “Walk Through The Line” è decisamente una pausa intimista di tutto il disco. “Keep 'em Coming” ci riporta a sonorità più heavy rock senza mai abbandonare le venature blues, mentre maggiormente più pesanti le acustiche in “Fairies of the Swamp”. Purtroppo anche le cose belle hanno una fine, i D.S.D., chiudono l’album con la blueseggiante “Vinnie the Vet”, un suono molto vellutato pur appoggiandosi ovviamente a suoni decisamente hard rock.

“Walk Through The Line” è un buonissimo album, un disco di classe e molto elegante dovuto appunto a queste sonorità, un disco consigliato a chi ama questo genere e che non può mancare assolutamente nella propria collezione e aggiungo che i Dead South Dealers sono una nuova ventata di energia da tenere d’occhio.

 

 

Valeria Campagnale

90/100