21 GIUGNO 2019

Live Report, WHITESNAKE, DEF LEPPARD, MEDIOLANUM, FORUM, MILANO, 19 GIUGNO 2019, VLERIA CAMPAGNALE, insane voices labirynth official, metal, heavy metal, hard rock

19 giugno 2019, due storiche bands nell’unica data italiana, quella di Milano a Mediolanum Forum di Assago. Def Leppard e Whitesnake.
A parte la forte disorganizzazione del Forum che, biglietti alla mano, acquistati online appena disponibili, ha pensato di transennare proprio quei posti, in seconda fila nell’anello C. I ragazzi dello staff hanno pensato, malissimo, di darci dei posti in quinta fila che non avevano niente a che fare con i nostri, tanto per ‘accontentarci’, senza pensare che i nostri biglietti erano stati pagati molto di più del posto che ci hanno dato.

Se i fans acquistano dei posti per vedere meglio meglio gli artisti, non chiudete, o transennate i posti.
Spiacevolissimo episodio che ci ha fatto girare 'a cazzum' per il settore C, ci siamo potuti godere il concerto dalla quarta canzone in poi di Whitesnake.


Whitesnake

Grandi, grandissimi Whitesnake, che hanno iniziato il loro show puntali alle 8 p.m., in una serata di puro hard rock targato anni ottanta, e che rock, quello di classe, come solamente una band del loro calibro può creare, dai classici “Hey You (You Make Me Rock)” a “Here I Go Again” passando per la nuova “Shut Up & Kiss Me”, contenuta nel loro ultimo album “Flesh & Blood”.
Ripercorrendo con David Coverdale e compagni, una memorabile carriera artistica che ha segnato un’epoca d’oro per il rock.
Un grande Mr. Coverdale, sempre in forma, sempre entusiasta e sempre pronto a regale grandi sorrisi al suo pubblico, un’ artista che riesce a tenera testa, alta, la propria immagina di lead vocalist, spettacolare Tommy Aldridge, nel suo drum solo che ha acceso l’animo di tutti, Michele Luppi che alle tastiere è riuscito a regalare emozioni, Michael Devin al basso sempre scattante e i due  chitarristi Reb Beach and Joel Hoekstra che non si sono risparmiati, nel regalare assoli e grandissimi riffs potenti.
Meritatissimo il successo di questa band e le ovazioni di un pubblico italiano molto caldo e affettuoso.

 


Whitesnake setlist:


Bad Boys

Slide It In

Love Ain’t No Stranger

Hey You (You Make Me Rock)

Slow an’ Easy / Guitar Duel

Shut Up & Kiss Me / Drum Solo
Is
This Love
Give Me All Your Love

Here I Go Again

Still of the Night

DEF LEPPARD

E’ la volta dei Def Leppard che iniziano il loro show “Let’s Get Rocked”, e infiammando la platea, ci si rende conto di quanto siano grandiosi. Joe Elliot ha ancora il carisma che lo contraddistingue da sempre, un grande showman che ha tenuto alta la propria presenza scenica dall’inizio alla fine dello show.
Ascoltandoli ci si rende conto che, dopo di loro, non c’è nessuno, negli anni che stiamo vivendo, a rendere l’hard rock tanto magico quanto bands che hanno segnato la storia, esattamente come i Def Leppard.
Una band compatta, affiatata,  bellissima presenza scenica di Rick Savage sempre fedele  al su look tipicamente anni ottanta, sempre grande Rick Allen  che non perde un colpo alla sua batteria e si, grandi anche loro, Phil Collen e Vivian Campbell alle chitarre, sempre magnetici come la band stessa che ha saputo essere calorosa quanto il suo vasto pubblico presente per osannarli, come sempre.
Tredici anni di assenza dai palchi italiani e sembra ieri…speriamo di rivederli presto.

 

Def Leppard setlist:

Rocket
Animal

Let It Go

When Love and Hate Collide

Let’s Get Rocked

Armageddon It

Rock On (David Essex cover)

Two Steps Behind

Man Enough

Love Bites

Bringin’ on the Heartbreak

Switch 625

Hysteria

Pour Some Sugar on Me

Rock of Ages

Photograph


 

 

Valeria Campagnale