21 FEBBRAIO 2018

I Metalwings si formano a Sofia (Bulgaria) nell'autunno del 2010 dall'idea della leader,cantante e autrice dei testi Stela Atanasova. Il suo progetto era infatti quello di creare una combinazione tra la musica classica e sonorità melodiche del metal. Possiamo infatti definire queste melodie con il nome di "Symphonic gothic metal". La storia dei Metalwings si fa largo e conferma,ovviamente nel paese di origine,con la partecipazione a diversi festival. Spero vivamente che anche da noi si inizi a posare l'attenzione su questo gruppo che ha davvero molto da offrire. Con una line-up modificata nel corso degli anni,riescono nel 2017 a creare un EP che chiamano : "Fallen angel in the hell". Cinque brani in cui emerge e si evidenzia la bellissima voce di Stela,in contrasto con l'altro cantante e chitarrista Krastyo Jordanov,marcato principalmente nella conclusiva "Cryng of the sun". Tra l'altro è anche il pezzo che preferisco e mi sarebbe piaciuto sentire anche negli altri questo armonizzarsi di voci,così ben riuscito. Il testo esprime esattamente la condizione che viviamo o abbiamo vissuto tutti noi,quando il dolore è troppo forte e ti senti sopraffatto da esso.Troppo stanco per andare avanti. Tutto ciò lo esprimono bene sia nel testo che nella melodia,a mio avviso bellissima. Punta di diamante di questo gruppo,oltre alla leader,sono gli arrangiamenti musicali a cura del resto dei componenti :  Grigor Kostadinov - chitarra; Angel Kitanov - tastiera ; Nikola "Blackie" Ivanov - batteria. Melodie davvero azzeccate nel genere. Con la speranza di sentire ancora parlare di loro,lascio un giudizio più che positivo .

 

Noemi Di Marco

80/100