Quintetto musicale, originario di Pamplona (Spagna) formato da Zuberoa Aznárez alla voce, Gorka Elso alle tastiere, Alexey Kolygin alla chitarra, Odei Ochoa al basso e David Carrica alla batteria che danno vita al progetto "Diabulus in Musica". Il debutto ufficiale per questa band risale al 2010 con l'album "Secrets" per la Metalblade Records, nel 2012 e nel 2014 è stata la volta di altri due lavori "The Wanderer" e "Argia" sotto la Napalm Records ed è proprio per questa label che la band dei "Diabulus in Musica" pubblica la nuova fatica musicale titolata "Dirge for the Archons". Gli spagnoli si cimentano in un buon Metal con arrangiamenti sinfonici spalmati su tredici brani per una durata complessiva di cinquantatre minuti. Non siamo davanti ad un progetto originale visto l'impiego di una voce femminile lascio a voi immaginare a quali gruppi di riferimento andiamo incontro, ma le idee che troviamo all'interno di questo progetto sono buone e testimoniano una buona qualità tecnica dei singoli musicisti e una buona sinergia. I potenti riff di chitarra vengono ammorbiditi da innesti sinfonici di tastiere che rendono l'atmosfera suggestiva. Un sound adrenalinico, complice una sezione ritmica che riesce a soddisfare le diverse esigenze della band, da un ritmo serrato ad uno più soft senza mai perdere la linea Metal scelta dalla band. La bella voce di Zuberoa sostenuta in alcune tracce da cori grezzi e ruvidi danno una timbrica a tutto il progetto più ruvida ed aggressiva. "Dirge for the Archons" trova una pausa malinconica con la traccia centrale "A Speck In The Universe", "Bane" e "Zauria" la traccia di chiusura dell'album, a testimonianza che la band riesce a trovare buoni spunti anche al di fuori di un contesto Metal. Ma il ritmo adrenalinico rimane comunque il tema principale con altri nuovi arrangiamenti ottenuti con synth e suoni campionati "The Hawk's Lament" e "The River Of Loss", ottima intuizione per rendere l'album vario e di facile e piacevole ascolto. "Dirge for the Archons" è sicuramente un album caldo dalle sonorità scure e ricercate in maniera maniacale così come è ricercata anche la copertina dal tema accattivante e che riuscerebbe a incuriosire una bella fetta degli amanti del Metal. Con "Dirge for the Archons" la band spagnola dei "Diabulus In Musica" mette a segno un nuovo tassello importante della loro carriera musicale che noi gli auguriamo lunga e piena di soddisfazioni.

 

 

Led Green

75/100