Rock Land Festival!

Sabato 22 settembre 2018, al Legend Club di Milano, si terrà la prima edizione del Rock Land Festival, un evento ideato e realizzato dagli admin (Marco, Nicola, Pamela, Sara) di “Rock Land”, il gruppo italiano per amanti della musica rock e metal più attivo e numeroso della piattaforma social di Mark Zuckerberg.

Il Festival nasce con l’intento di radunare, una volta all'anno, gli appassionati di musica rock-metal. La filosofia del gruppo si riversa nel festival con lo scopo di avere una manifestazione musicale totalmente slegata da logiche commerciali, che spazi tra i diversi generi e stili e che possa accontentare i più variegati gusti di chi approda nel meraviglioso mondo del rock.

Non a caso la scelta delle band che parteciperanno a questa prima edizione è ricaduta su nomi noti e ascoltati all’interno del Gruppo Facebook che spesso e volentieri, tramite i post dei suoi appassionati frequentatori, svolge quella sana funzione di “talent scout” a cui ormai le radio hanno abdicato, facendosi esso stesso promotore di quella musica indipendente che, bistrattata e accantonata, nasconde spesso tra le sue fila artisti e talenti di grande valore.  

Tra i nomi delle band che si alterneranno sul palco dello storico locale di V.le Enrico Fermi ci saranno:

The Roommates, band rock proveniente dall’estremo ponente ligure, porteranno a Milano il sound southern del loro recente album “Fake” (Nadir Music/Audioglobe).

6th Counted Murder, paladini milanesi del Death/Thrash Metal sin dal 2011, festeggiano e celebrano l’uscita del loro secondo album, prodotto da Simone Mularoni e distribuito da Sliptrick Records, proprio il 22 settembre sul palco del Rock Land Festival.

Stage of Reality, sono quelli che arrivano da più lontano e dalla Capitale portano a Milano un Hard Rock dalle sfumature Alternative Metal.

Tarchon Fist, storica band Heavy Metal bolognese, rappresenteranno l'Italia questa estate al più celebre festival di Wacken per poi riproporre il loro show agli amici di Rock Land.

Lambstone, giocano in casa i cinque ragazzi della scuderia di Pietro Foresti, produttore rock dell’anno 2016 per il MEI, che con l’album “Hunters and Queens” hanno raccolto i favori di critica e pubblico in questo ultimo anno, portandoli sul prestigioso palco del Pistoia Blues Festival e in apertura al tour italiano degli LA GUNS.

Infine sarà headliner l’unica band della line-up con testi in italiano, autori di una musica che mischia atmosfere dark con sonorità Post-Grunge che sfumano nel metal abbracciando il cantautorato italiano, i Rhumornero, da Pisa portano al Rock Land Festival i loro tanti successi radiofonici sfornati dal 2005 ad oggi.

Ma il Rock Land Festival non sarà solo un evento musicale: tante le iniziative a latere che verranno annunciate prossimamente dalle pagine social del Rock Land Festival e che saranno di piacevole contorno alla manifestazione musicale, a partire dalla partecipazione di uno studio di tatuaggi pronto a marchiare la pelle dei rockers intervenuti.

Evento FB: https://www.facebook.com/events/1701340223275236


Rock Metal Fest 2018: pronto il bill ufficiale del concerto a Pulsano (Ta)

ROCK METAL FEST 2018 - Decima edizione

17 Agosto 2018

Organizzato dalla Onlus Rock Metal Events

Pulsano (Taranto)

Headliner Special Guest Necrodeath

https://www.facebook.com/necrodeath.official/

Annunciati i nomi delle  quattro band (selezionate tra oltre 80 compagini che hanno inviato la domanda di partecipazione), che, oltre agli headliner, suoneranno nello spazio allestito presso  la Zona industriale.

Questi i gruppi (in ordine alfabetico):

Overkhaos – Progressive metal – Taranto

https://www.facebook.com/OverkhaosBand/

Reality Grey – Modern extreme metal – Bari

https://www.facebook.com/RealityGreyOfficial/

17 Crash – Hard Rock AOR - Livorno

https://www.facebook.com/17crash/

Steel Raiser – Heavy metal classico – Catania

https://www.facebook.com/SteelRaiserOfficial

Venerdì 17 Agosto 2018

START ORE 20:30

Zona Industriale di Pulsano (Taranto)

Riferimenti Google maps:

https://www.google.it/maps/@40.3903775,17.3540315,207m/data=!3m1!1e3

Evento su Facebook https://www.facebook.com/events/172743480022124/

INGRESSO GRATUITO COME SEMPRE!

Nell’area del concerto saranno presenti numerosi stand con cibo e bevande ed inoltre merchandising, magliette, bracciali, dischi, fumetti, musica e tanto altro. Il manifesto di quest’anno è stato curato da Enzo “Heavy Bone” Rizzi e dallo staff grafico della Rock Metal Events.


Tracy Grave contro il sistema, senza esclusioni di colpi.

Tracy Grave, il leader dell’omonima band, espone nuovamente i propri pensieri e rimostrazioni verso ciò che è il mercato musicale italiano, senza esclusioni di colpi.

"I Guns N Roses meglio di noi? Non penso proprio, siamo solamente nati  in periodi diversi! Potrei fare il c**o ad Axl quando voglio... Ho smesso di ascoltare la loro musica da un po'.... Bisogna andare avanti" 

Continua Tracy:

“Le band italiane non espongono il loro pensiero, oppure non lo hanno. e sono dei burattini.... Basta che facciano pubblicità a quel pagliaccio italiano di YouTube (e non dico il nome) parlandone male o mettendolo addirittura  nelle locandine…. La guerra non va fatta a queste mezze s***e, che a quanto pare tornano buone per il music business, la guerra va fatta con la testa e le idee. Svegliatevi! Suonare in Italia equivale a valorizzare i soldi delle band, qui sono valorizzati i soldi delle band.... è un circolo vizioso, un cane che si morde la coda. Bisogna far capire a tutti quello che stiamo vivendo noi musicisti.... Se poi gli altri non si schierano, non me ne frega un c***o. “

Ed aggiunge:

“Potrei fare nomi e nomi su bands, managers, etichette ed agenzie immischiate in questa merda... Ma ora meglio tenere queste cose per un futuro…neppure troppo lontano. Parlo con in mano prove valide a supporto e non sono solo chiacchiere o invenzioni.”

I Tracy Grave si sono esibiti al teatro Oriana Fallaci di Ozieri, il 16 giugno scorso, per la release del loro album “Sleazy Future” via Volcano Records, uscito lo scorso mese di marzo. Sul palco Tracy ha parlato al pubblico di smuovere il mercato musicale in Italia, per cercare di cambiare il sistema e non lasciarsi sfruttare dal business attuale. Potete ascoltare Tracy in questo video, nel live video “Make You Feel The Pain”:

https://www.youtube.com/watch?v=lKjBuEbiqII&feature=youtu.be


EGO THE ENEMY

Il primo EP degli Ego The Enemy intitolato "Imperfections" è stato ufficialmente rilasciato il 14/07.

La loro musica è un progressive metal molto ecclettico che unisce elementi death metal, math metal e metalcore a svariati generi musicali tra cui jazz, fusion ed ambient.

L'EP ha come temi principali dei testi problemi psicologici, filosofia ed il decadimento del genere umano. La prima traccia dell'EP è "Dinner in the Chasm". La canzone inizia con un intro fusion che conduce ad una serie di riff massicci e sezioni math complesse. Il brano è quasi totalmente cantato in scream e growl. Questo brano è stato il primo composto dalla band.

La seconda traccia è "Strangers". Questo brano è stato anche il primo

singolo rilasciato dalla band. Presenta una struttura più classica con ritornelli in pulito e versi in scream e growl.

La terza canzone è "Pendulum". Il brano si apre con una sezione ambient che porta ad una serie di riff djent molto pesanti. Al centro la canzone ritorna ambient dando un attimo di tregua all'ascoltatore prima di ripartire con la sezione finale e l'ultimo ritornello.

Il quarto brano è "Suspended In Time". E' un breve brano di passaggio in cui la chitarra classica è la vera protagonista. Il quinto pezzo è "Mistakes" ed è un po' la ballad dell'album. E' la canzone più tranquilla e melodica ed è quasi interamente cantata in pulito.

L'ultimo brano è "Illness Cry". In questo brano la band ha cercato di

riassumere tutta sé stessa. La canzone è la più lunga dell'EP (oltre 6 minuti e 30) e contiene riferimenti a molti generi diversi, dal death metal al fusion, dal metalcore al progressive rock, uniti in un'unica

composizione.

"Imperfections" è stato registrato, editato e mixato presso il Phaser Studios di Daniele Fasoli e masterizzato presso l'Eleven Mastering di Andrea De Bernardi. L'artwork e gli elementi grafici sono stati realizzati da uno dei cantanti della band Gianluca Dainese.

L'EP "Imperfections" sarà presente su tutte le maggiori piattaforme digitali sotto la distribuzione di CDBaby.

Gli Ego The Enemy sono:

Gianluca Dainese (Vocals);

Gregory Sobrio (Vocals);

Riccardo Di Vattimo (Lead guitar);

Samuele Deiana (Rhythm guitar);

Simone Gaggioli (Bass);

Norman Ceriotti (Drums).

Contatti:

Facebook: https://www.facebook.com/pg/egotheenemy/

Instagram: https://www.instagram.com/egotheenemyband/

Spotify: https://spoti.fi/2JLicx3

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCHdV9-3r-HPw-46mhScccSw

ROLL FOR INITIATIVE

Hell of a week è il primo Ep della band metalcore novarese Roll For Initiative ed è stato rilasciato ufficialmente il 4 maggio 2018.

Il progetto è un concept album composto da 3 brani più un intro, realizzato per essere la colonna sonora di “I setti giorni (+1) che sconvolsero la vita di Arthur funk”, fumetto realizzato da Ivan Pelizzari (giovane autore novarese) e Stefano Carreri (disegnatore di Pesaro) in uscita l’anno prossimo per la casa editrice torinese Man Font. L’Ep accompagnerà la promozione del fumetto da qui all’uscita ed ognuna delle 3 canzoni rispecchia dei momenti chiave della trama.

Le sonorità all’interno dell’Ep variano molto, ogni canzone è stata influenzata da artisti completamente differenti, mantenendo però le caratteristiche del genere: si passa da momenti intensi e melodici con voci pulite a momenti di puro metal dove a farla da padrone sono le chitarre distorte e le voci in growl/scream.

L’intro “Angel Day” inserisce l’ascoltatore nel mondo di Arthur Funk facendogli prender parte ad una festa che si tiene ogni anno a Moscow, città dove si svolge tutta la vicenda del fumetto.

La prima traccia è “Sucker Punch”, caratterizzata da una forte alternanza di ritmi incalzati ed aperture melodiche (per renderla più simile possibile all’opening di un anime), è influenzata prettamente da gruppi come Periphery e Protest the Hero.

La seconda traccia, “Anti-acid”, rallenta decisamente il ritmo:ci troviamo infatti davanti ad una ballad in piena regola influenzata principalmente da gruppi come Bring me the Horizon e LinkinPark.

La terza ed ultima traccia è stata pensata come la colonna sonora dello scontro con un boss finale (letteralmente), “War(t)hog” è infatti la canzone più tesa ed arrabbiata dell’album, con sonorità appartenenti al metalcore più classico, ma con scelte strutturali diverse dal solito.

Hell of A Week è già disponibile su tutte le maggiori piattaforme digitali (ITunes, Spotify, Deezer, Google Play, Amazon Music).

Tutti gli artwork sono opera di Stefano Carreri.

I Roll For Initiative sono:

Gabriele Perillo (Voce)

Alessandro Scifo (Chitarra solista, cori)

Mattia Omarini (Chitarra, cori)

Lorenzo Ceresa (Basso, cori)

Norman Ceriotti (Batteria)

Contatti:

Facebook: https://www.facebook.com/RollForInitiativeBand/

Instagram: https://www.instagram.com/roll_for_initiative_/?hl=it

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCnuw06Pnzspk_LO_jWp2nmQ/featured



I Tracy Grave saranno tra i protagonisti del Bosa Rock Fest 2018 

Giunto alla IV Edizione, il Bosa Rock Fest ospiterà nel proprio bill, i Tracy Grave, capitanati dall’ omonimo lead singer. La band ha rilasciato lo scorso mese di marzo il nuovo album "Sleazy Future", via Volcano Records. Continua così l’estate calda dei Tracy Grave, che concerto dopo concerto stanno ricevendo ottimi consensi da parte del pubblico e l’interesse da parte della stampa e radio estere. 

Quest’anno il Fest si terrà il giorno 11 agosto 2018, e sarà ad ingresso gratuito.

LIVE @ BOSA ROCK FEST

-BACK TO MONO

-TRACY GRAVE

-ALCOHOLIC ALLIANCE     DISCIPLES

-ICY STEEL

-ELYNE

....to be continued

STAY TUNED!!

ROCK EVENT / 11 AGOSTO 2018.

INGRESSO GRATUITO/FREE ENTRY

Food & Beverage 

Tracy Grave Facebook Official 

https://www.facebook.com/tracygraveofficialpage/

Piece Of Horizon“ Official Video:

https://www.youtube.com/watch?v=g31w4Jw0v7E&feature=youtu.be

Peppe Giannuzzi ILLEGAL STRINGS official (smartphone) video

Dal nuovo album HEAVY ADRENALINE, Peppe Giannuzzi ha pubblicato il primo video ufficiale ILLEGAL STRINGS! video girato completamente con lo smartphone.“

HEAVY ADRENALINE” può essere acquistato ai seguenti link:

https://itunes.apple.com/it/album/heavy-adrenaline/1353412101

https://www.amazon.it/Heavy-Adrenaline-Peppe-Giannuzzi/dp/B07BR9S77F/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1530549157&sr=8-1&keywords=heavy+adrenaline

https://open.spotify.com/album/3dhGNibR1GeMGcolORoE41

Peppe Giannuzzi ILLEGAL STRINGS official video:

https://www.youtube.com/watch?v=526Fbj0efFk&feature=youtu.be



DOWN THE STONE

"POKER FACE" (Cover Lady Gaga)

È il nuovo singolo e video

Guarda il video su you tube:

https://youtu.be/9PuyFE4vtog

Spotify:

https://open.spotify.com/track/721UBthjR6qhFVcXQsxNyh?si=Njfz5dRwRImUIf-Xmjbr6Q

Itunes:

https://itunes.apple.com/it/album/poker-face/1188019226?i=1188020054

È on line, venerdì 29 giugno, il videoclip di "Poker Face", cover di Lady Gaga firmata Down the Stone e terzo singolo estratto dall'album LIFE, full length di esordio della band alternative metal milanese.

Il brano, ultima traccia del disco prodotto e arrangiato da Marco Barusso (BRX Studio Milano), è una rivisitazione della celebre hit pop, riplasmata dal sound vigoroso del combo rock lombardo.  

«Volevamo confrontarci con un brano pop famoso e provare a farlo "nostro", così abbiamo scelto una cover di Lady Gaga, perché alcune delle sue canzoni possono essere tranquillamente adattate al metal- dichiara la band- Spesso si pensa alla musica in termini di "genere", ma è fuorviante, del resto è un atteggiamento che adottiamo anche nella vita, siamo troppo abituati a dare etichette e a classificare tutto».

I Down the Stone hanno affrontato la sfida con ironia anche nella realizzazione del video di "Poker Face", diretto da Marco Barbieri in una location insolita e con un cast "d'eccezione". Oltre ai volti di Lorenzo Ricci (Voce), Giordano Conti (Chitarra), Fabio Catozzi (batteria) e Lorenzo Grassi (basso), nel videoclip compaiono infatti gli anziani frequentatori del Circolo The Family di Albizzate (VA), «Coloro che hanno giocato la vera partita a poker e, bene o male, stanno ancora giocando la loro mano» spiega Lorenzo Ricci. E aggiunge «questo video, in fondo, vuole essere anche un'esortazione a non prendersi troppo sul serio».

I Down the Stone sono attualmente impegnati nella lavorazione del nuovo album. Nel frattempo proseguono la loro attività live che prevede la presenza sul palco di Gary D'Eramo (Node) come prima chitarra ad interim, in sostituzione di Giordano Conti.

Prossime date live:

7 luglio 2018 - Grave Party, Gaggiano

13 luglio 2018 - Diabhall Fest, Pogliano Milanese


Mal The Core & Deep Core prod. presentano la terza edizione del Country Core Night che si terrà Sabato 25 agosto alla Country Housa a Rutigliano (BA)


"L+Esistenze" è il nuovo disco di Petrolio in uscita ad ottobre, ma non solo, è anche un sogno coltivato a lungo. Alla realizzazione dell'album hanno infatti partecipato sei artisti che hanno divorato assieme a Petrolio suoni e rumori per dar vita a 12 brani caratterizzati ognuno dall'attitudine artistica dei musicisti partecipanti. Hanno preso parte a questa avventura: Jochen Arbeit (Einstürzende Neubauten, Automat, AADK, Soundscapes), Fabrizio Modonese Palumbo (( r ), Almagest!, Blind Cave Salamander, Coypu, Larsen, XXL), Aidan Baker (Nadja), Sigillum S, MaiMaiMai e Naresh Ran. Il disco verrá pubblicato grazie alla collaborazione di diverse etichette, italiane ed estere. A breve nuove notizie al riguardo.


*OBSCURING EUROPE 2018*

con Devangelic - Antropofagus - Relics Of Humanity

I brutal deathsters italiani Devangelic ed Antropofagus annunciano il loro "OBSCURING EUROPE 2018", tour Europeo di supporto delle rispettive uscite "Phlegethon" e "M.O.R.T.E.".

Qui di seguito l'annuncio ufficiale:

Epidemic Agency e Dismal Media Booking, in collaborazione con la THE FLAMING ARTS AGENCY, presentano il tour “OBSCURING EUROPE 2018” con DEVANGELIC - ANTROPOFAGUS - RELICS OF HUMANITY e con il supporto speciale  degli OSSUARY ANEX.

 

08.9 IT - DAGDA LIVE CLUB - Retorbido *

09.9 CZ - MODRA VOPICE - Prague

10.9 PL - RUDEBOY CLUB - Bielsko-Biała

11.9 SK - CASSOVIA DEATHFEST Vol.3 - Kosice

12.9 SK - KULTURAK KLUB - Bratislava

13.9 DE - BALLONFABRIK - Augsburg

14.9 DE - PUSH E.V. DAS - Schriesheim

15.9 FR - MONDO BIZARRO - Rennes

16.9 FR - Tba - Paris

17.9 FR - LE RED STUDIO - Douai

18.9 BE - KAVKA - Antwerp

19.9 NL - BAROEG - Rotterdam

20.9 DE - NRW DEATHFEST - Wermelskirchen

21.9 DE - BANDHAUS LEIPZIG - Leipzig **

22.9 CH - MONTHLY ASSAULT - Zug **

*No Relics Of Humanity and Ossuary Anex

**No Antropofagus 

THE FLAMING ARTS AGENCY

COMATOSE MUSIC

WILLOWTIP RECORDS

INFERIS MAGAZINE


Bite the Dust” è il nuovo singolo delle Blackdust, female hard rock band di Padova. Caratterizzato da un mix di suoni distorti e aggressivi uniti ad atmosfere più melodiche e ritmate, “Bite the Dust”  è la risposta a chi ti sminuisce e ti critica per pura invidia. Un vero inno a reagire e non arrendersi mai di fronte a chi vuole ostacolare i tuoi progetti e vederti fallire.

 

Blackdust

Le Blackdust sono una hard rock band femminile di Padova. Attive dal 2013, la band è fondata dalla voce della cantante Eleonora Donà e dalla chitarrista solista Alebea Corazza. La ritmica è dettata da Sofia Ton (batteria) e Ale BasS (basso). I loro primi inediti variano dalla rockeggiante Weak Sex, all’aggressiva Reversed Game, non mancando di femminilità nella ballad I Won't To Be Alone Anymore. Gli anni successivi proseguono con la composizione di brani più energici e ritmici come Wish You Hell, Gotta Get Out! e Bite The Dust. La registrazione del primo EP e la sua uscita nel 2016 vede decollare la band su palchi importanti tra locali e festival del nord Italia. L'album prende titolo dalla sopra citata Reversed Game. A giugno del 2018 esce il primo videoclip della band “Bite the Dust”. 

E-mail: blackdustband@gmail.com 

Facebook: www.facebook.com/blackdustband

Follow us on: http://www.reverbnation.com/blackdustrockband https://www.youtube.com/channel/UCiSdWvmDs3ZxbLTogS3hTXA 


Laura Palmer’s Theme in versione Black Metal, in questo video che mostra alcuni momenti in studio durante la registrazione del nuovo album di Hanormale.

Come il precedente lavoro 天 照 大 御, Marco Zambruni ha suonato l'intera canzone in un’unica take, senza copia/incolla, con una batteria composta da 8 rullanti (come si può vedere nel time-lapse all'inizio del video). Questo è il link al video su youtube:                                          https://www.youtube.com/watch?v=rKwuNpSjbV8

Dusktone dichiara:

Twin Peaks, La creazione di Mark Frost, era piena di misteri, segreti e parti nascoste, per farne capire il reale significato...

Esattamente come la musica di Hanormale... densa, impenetrabile, magnifica.

Qui presentiamo un brano che sarà presente nell’attesissimo nuovo album "Reborn In Butterfly" in programma per il prossimo autunno 2018.

Oltre ad essere un tributo personale ai misteri della serie americana, è anche un collante tra le atmosfere eclettiche di 天 照 大 御 神 e il nuovo approccio compositivo di Hanormale.

Per ora, godetevi questo viaggio nella vostra più impalpabile e innaturale essenza!

Arcanus Incubus afferma:

E’ da parecchi anni che avevo in mente di coverizzare questa magnifica canzone, adoro Angelo Badalamenti e, naturalmente, David Lynch… Ho sempre pensato che Twin Peaks avesse il giusto mood per essere interpretato in chiave Black Metal! Aspettatevi comunque tante altre novità sul prossimo disco… questo è solo uno stuzzicante assaggio!