7 NOVEMBRE 2017

Band: Soul Seller
Titolo: Matter Of Faith


Genere: Melodic Hard Rock


Data di uscita: 2016


Etichetta: Tanzan Music


Genere: Hard Rock

Tracklist: 

01. Neverending
02. Given to live
03. Tide is down
04. Memories
05. Get Stronger
06. Echoes from a distant future
07. Get away from the light
08. Alchemy
09. Wipe your tears away
10. Matter of faith
11. Strangers apart
12. Made of stone



Lineup:
Eric Concas: voce


Cris Audisio: chitarre, cori


Dave Zublena: chitarre, cori


Mike Zublena: basso


Simone Morandotti: tastiere


Italo Graziana: batteria e cori

Con questa recensione facciamo un salto nel tempo, tornando al 2016, ma partiamo con ordine. I Soul Seller, sono una band italiana di hard rock melodico, hanno alle spalle un debut album di tutto rispetto, “Back To Life” di hard rock in puro stile anni ottanta. 
La lineup si è poi rinnovata per metà, con Eric Concas alla voce, Italo Graziana alla batteria e Simone Morandotti alle tastiere. È proprio grazie a questi tre nuovi membri, che la musica della band trova nuova linfa vitale portando i Soul Seller ad avvicinarsi al rock classico e moderno, hard e heavy e progressive. Non solo lo stile musicale si arricchisce, ma anche le tematiche dei testi, dove trovano spazio le problematiche generazionali, l’alienazione mediatica, i conflitti mondiali, la crisi economica e problematiche ambientali. Tutto ciò, ha portato la band a sviluppare “Matter Of Faith”, un album più maturo, pubblicato via Tanzan Music, lo scorso anno.
Ad aprire questo lavoro, troviamo “Neverending”, porta nell’atmosfera melodica di questo album, molto orecchiabile, soprattutto nel ritornello. Un brano che risulta essere ben equilibrato tra le armonie, tipiche della band, e l’energia che ne scaturisce, anche grazie alla voce ben impostata e solida di Eric Concas.
Anche la seconda traccia, “Given To Life”, brano in cui sempre la voce è protagonista, che si tesse perfettamente con piacevoli melodie orecchiabili.
Molto diretta la terza traccia “Tide Is Down”, brano di cui è stato realizzato un video, ci avvolge con note di moderne rock, un pezzo molto d’effetto che non può far altro che mantenere la qualità dell’album.
Giungiamo alla classica power ballad, che per come tutti i dischi di hard rock non può mancare. “Memories” è un pezzo molto intenso, ottima atmosfera che va creandosi durante il procedere del brano e con un refrain subito memorizzabile, davvero un’ottima canzone.
“Get Stronger”, facile da seguire e ricordare, molto solare, uno di quei brani che riescono a mettere di buon umore.  
“Echoes From A Distant Future”, pezzo più sofisticato con l’apertura di pianoforte che porta nella vera essenza di questo brano, nella sua totale forza.
Molto più elettronica, risulta essere la traccia che segue, “Get Away from the Light”, che la band riesce a coniugare perfettamente con melodie di stampo prettamente Soul Seller, uno dei brani più interessanti di questo album, avvicinandosi ad un prog rock restando sempre melodico.
Segue “Alchemy”, brano in puro stile hard rock rinforzato dalla musicalità delle tastiere, mentre risulta più morbida la traccia seguente, “Wipe Your Tears Away”, un altro brano degno di nota tra le canzoni che vanno a comporre “Matter Of Faith”.
Ed è proprio la traccia che porta il titolo dell’album, che non solo risulta essere energica, ma arriva a sprigionare l’essenza del vero rock, tra melodie intrecciate a sonorità decise e grintose.
Penultimo brano, “Strangers Apart”, interessante brano che non riesce a tenere il paragone con il brano precedente, mentre “Made of Stone”, in chiusura del disco, racchiude un sound fresco, influente e risolutamente adatta ad una chiusura per un dico di questa qualità.
Concludendo, “Matter Of Faith”, risulta essere più maturo rispetto al primo album dei Soul Seller, notevole nella sua complessità stilistica. I Soul Seller sono promossi e questo disco è vivamente consigliato.

 

Valeria Campagnale
80/100