26 DICEMBRE 2017

Claudio Saracino (voce e testi), Pierpaolo Lucchesi (chitarra, synth, programming, cori), Eugenio Zazzara (basso), questi gli autori di un progetto a distanza chiamato Traum Jesters. 

Ho definito progetto a distanza perchè Claudio si trasferisce a Londra creando un ponte virtuale tra Roma e Londra da cui nascerà poi il primo Deformed. 

Da un'impronta iniziale Dark Wave, l'attenzione si sposta verso sonorità più industrial metal elettronico caratteristiche che si ritroveranno nel secondo lavoro della band "Freedom Circus". 

L'impronta sonora della band prenderà una piega ancora più consistente con il trasferimento di  Eugenio a Madrid che di contro darà come effetto una gestazione più lunga per la terza fatica Subliminal…Ænd? e che riuscirà a vedere la luce il 10 Novembre 2017.

Un concept le cui tematiche sono particolari ed intense. Se nel primo album 'Deformed' si indagavano gli effetti e le conseguenze del rifiuto e del rigetto, da parte della società, di un individuo sgradevole, indesiderabile e quindi bandito, e in 'Freedom Circus' si delineavano i tratti grotteschi e tragici del romanzo di formazione di un’artista alle prese con le lusinghe e le trappole dello show business, su Subliminal…Ænd? si esaminano le sottigliezze e gli inganni cui l’individuo finisce preda nel corso della controversa e spesso spietata relazione che questi ha con la società e con il mondo del lavoro.

Un avvio decisamente pacato contornato da suoni elettronici dalla timbrica scura e profonda, aprono le danze a questo viaggio di undici tracce per una durata di quaranta cinque minuti, che si fanno sempre più intense e aggressive con la traccia 'What you need to need'. Melodie più chiare che hanno l'intento di aprire il suono e renderlo più cristallino si possono apprezzare nella traccia numero tre 'The Horror Behind My Prashing', mentre una linea interessante di drum 'n' bass  diventa protagonista nel brano successivo Self-referred Bitch, con improvvisi cambi di tempo che testimoniamo la padronanza musicale e la buona sinergia di questi ragazzi. 

Subliminal…Ænd? È una bella dimostrazione di come l'aggressività del metal può riuscire a convivere di gusto con innesti più elettronici dando sfogo ad un bagaglio di fantasia davvero notevole e che questa band non ha trovato difficoltà a mettere in pratica come ad esempio nella bella 'Friendly F(r)iend'. L'album si chiude con una ballata dal sapore quasi melanconico 'Ænd?'. Bella prova per questa band che sarebbe davvero curioso e sicuramente piacevole vedere anche dal vivo.

 

Leandro 'Led Green' Partenza

80/100