Davide Laugelli è un bassista bergamasco attualmente impegnato con Heller Schein e Disease Illusion, noto nel panorama metal italiano per il suo attivismo (in passato) con Darism, The Burning Dogma ed Electrocution.

Oggi peró sto per proporvi il suo primo album da solista “Soundtrack of a  Nightmare” uscito il 19 marzo di quest’anno.

Questo suo primo lavoro è un ep solamente strumentale, e di sicuro richiede un’attenta riflessione per la vasta scelta musicale e per le melodie utilizzate. L’ep parte con un riferimento a Brahms in “Johannes Brahms op.49 n.4 (insane versions)”, in realtá altro non è che un riadattamento  di una delle ninne nanne più conosciute, per poi addentrarsi nei pochi ma intensi secondi de “la nave di pietra” evolvendosi formosamente con “A Night at Stonehenge”. Di qui come preambolo del gran finale abbiamo “hell with you” che si presenta cupa ed adagiata, terminando con “Climbing The Wrong Mountain”, alla fine di questa track, la sveglia suona.. L’incubo è stato vissuto penetrando fin negli angoli piú reconditi del nostro essere. Il risultato di questo lavoro non ha nulla di noioso o ripetitivo ed il nostro Laugelli ha orchestrato il tutto con stile ed attenzione ai dettagli,  ottenendo cosí un disco autoprodotto degno di nota. Un ascolto che può essere di gradimento per tutti, magari però… se decidete di ascoltarlo, ricordate di tenere la luce accesa!

 

 

Maria Rosaria Di Landri

70/100