GESCHLECHT è un progetto italiano che nasce nel 2014 a Piacenza, incentrato sul groove metal con influenze trash metal e hard rock. Dopo alcuni cambi di line up, la band riesce a trovare la propria identità portando le proprie idee in studio per poi concretizzarle in un EP autoprodotto, omonimo al progetto.

"GESCHLECHT" si presenta con un artwork molto semplice e d'impatto, che si traduce in un segnale diretto per chi ascolterà questo lavoro.

L'EP include 4 tracce audio, dove si può ben sentire un mix di influenze musicali tra vari generi. Non male la composizione generica, come anche le dinamiche tra un brano e l'altro lasciano fluido e piacevole l'ascolto.

La voce, in chiave growl, è ben strutturata con buone dinamiche, usa riverbero su tutto l'EP, spesso però sovrastata dai volumi di altri strumenti, come accade con il basso, a volte troppo ovattato e poco definito, forse per scelta, che comunque riesce bene a riempire e dare colore a tutte le tracce. Le chitarre ritmiche risaltano molto rispetto al resto degli strumenti, bella la scelta dei suoni che rendono tutto più chiaro e che si addice al genere, grazie anche ad una buona esecuzione, stesso vale per la chitarra solista, giusta la scelta degli assoli e delle tempistiche d'ingresso e durata, peccato solo per il volume poco "esplosivo". La batteria ha una buona esecuzione ed un bel gusto sulle dinamiche tra accenti e fills che si incastrano bene, legando tutte le parti di questo puzzle, la scelta del suono non dispiace, molti bassi sulla doppia cassa che rimane comunque definita, con aggiunta di ambiente su fusti, piatti e rullante.

GESCHLECHT è un progetto che promette bene !

l'unica pecca la si trova solo sulla regolazione di volumi e frequenze nel missaggio, ma considerando il fatto che sia un EP di debutto e autoprodotto ci stà tutto !!!  

 

Membri:

 

Amedeo Casale- Chitarra

Rebecca Vaccari - Chitarra 

Innerfrost - Chitarra/Backing vocals

Edoardo Volpato - Basso

Amedeo Finati - Voce 

Fabio Speroni -Batteria

 

Tracce:

 

1 See you in hell

2 The game

3 Beast

4 Dark hope

 

 

Francesco Corcio

78/100