Progetto solista di Enigma, voce basso testi dei Collezionisti di Emozioni, ormai al quarto E.p. La proposta musicale è un rock sperimentale oscuro e darkeggiante, il cantato in italiano  è volutamente piatto e denso di teatralità, le tracce che compongono Angeli & Demoni sono tre e la lunghezza è di circa sei minuti per l'intero E.p.

 

Attimo in lacrima: pianoforte suadente e malinconico, in apertura la voce è malata, rasenta quasi la follia artistica, incastonata perfettamente nel sound profondo che scaturisce dalle note successive di batteria, il brano è molto lento e oppressivo e a tratti risulta un pelo monotono.

Angeli e Demoni: un solo di batteria apre il secondo brano, la voce è più decisa, meno inespressiva  sempre molto teatrale ed inquietante, un sound tribale, interessante il riff di chitarra.Poi la batteria chiude il brano come l'ha iniziato.

Solo Tu: l'inizio dell'ultimo brano è molto sobrio la voce è dolce e sensuale, nulla a che vedere con i brani precedenti, un brano strano della durata di un minuto, passa e va...

 

Che dire di un'E.p. della durata di sei minuti?

Diciamo che ci piacerebbe avere un'assaggio più consistente di questo rock sperimentale, se queste sono le premesse.

Per ora devo ammettere che questo è un progetto piuttosto interessante, che deve essere, a mio avviso, maggiormente sviscerato, infatti l'ascoltatore non ha il tempo di abituarsi al sound che le tracce sono già finite l'unico modo è quello di mettere in loop i brani nel lettore...

 

 

Igor Gazza

60/100