Le Pietre Dei Giganti, band fiorentina stoner rock formatasi nel 2016 ma che solamente con un cambio di line-up, entra in studio nel mese di settembre dello stesso anno per l’incisione del primo demo “Fanno Male!”, registrato al Boomker Sound di Firenze e prodotto da Matteo Mariani. L’EP in questione, contiene i primi due brani registrati in presa diretta, intitolati “DMA” e “Senza Pretese”.
 “Fanno Male!” offre l’ascolto di questi due brani molto interessanti, manifestando appieno l'obiettivo da centrare. Il gruppo, formato da Francesco Utel alla chitarra, Lorenzo "Patchwork" Marsili alla voce, Francesco Nucci alla batteria e Niccolò Pizzamano al basso, propone musica che non si limita a cercare ispirazione nei suoni di casa nostra. 
Questo EP non può evitare di riportarci musicalmente ad una delle band che, piaccia o meno, si è sintonizzata nelle orecchie rock degli italiani: i Litfiba. Il cantato deciso e dalle chiusure prolungate, ricorda un rock che vuole comunicare non solo con la musica ma anche e soprattutto con il suono della voce, in special modo nella seconda traccia “Senza Pretese”. 
Nella prima traccia, intitolata “DMA”, si ha come sottofondo, una chitarra che rimembra il miglior stoner d'oltralpe, senza dimenticare il cantautorato italiano. Il rock classico che non vuole esporsi eccessivamente alla sperimentazione, restando nei riquadri di un genere ben definito e che, nonostante ciò, non sembra privo di ricerca testuale e musicale. Di questo lavoro d'inizio non si può dare un giudizio pieno, ma il preambolo è molto interessante, facendo dei LPDG, una band da riascoltare e confermare in un prossimo futuro con un album di debutto che potrà vederli protagonisti e regalarci maggiori sonorità, comprendendo completamente la loro proposta nella scena hard rock italiana.

 

 

Pasqualina Mandia

60/100