8 DICEMBRE 2017

DOMANDE A CURA DI GIULIA DE ANTONIS

Partendo dal significato del nome Nastyville, potete raccontare la vostra storia?

 

La band si forma alla fine del 2013, con l'intento di scrivere dei brani inediti. Dai concerti nelle nostre zone (in provincia di Verbania), siamo presto passati, grazie anche all'arrivo di Fabian Andrechen al basso, di Mark Evil Lee alla voce e alla mano che ci ha dato Rachel O’Neill dei Cream Pie, ai concerti e Festival nel Nord Italia, suonando di spalla a band come ENUFF Z'NUFF, CRAZY LIXX e SHAMELESS e pubblicando due cd, di cui uno, GLAM CARAMEL, è appena uscito, sia sulle varie piattaforme che nei migliori negozi di dischi. Per il nome della band volevamo un qualcosa che avesse un significato di decadente, di sporco, e Nastyville ci sembrava che suonasse bene (una sorta di Skid Row, tanto per capirci).

 

Come definireste il vostro stile musicale? Quale significato attribuite al Glam Metal?

 

Il nostro genere penso sia una sorta di Glam, a me piace chiamarlo Modern Glam, in quanto le sonorità sono rock-glam, ma le idee per la stesura delle canzoni, arrivano sicuramente da altri generi, come l' Hip Hop e la Techno soprattutto. 

 

Cosa vi ha spinti a praticare questo genere musicale?

 

Ciò che ci ha spinto a fare questo genere è semplicemente la passione che abbiamo per il genere stesso, con la possibilità di scrivere canzoni che possano divertire le persone sia sentendole ai nostri concerti, che sentendole ai nostri live.

 

Facendo riferimento anche alla storia di tale genere musicale, come pensate si sia evoluto? Cosa pensate dela nuova scena Glam?

 

Per quanto riguarda la nuova scena Glam ci sono tanti gruppi validi, anche contemporanei! Credo comunque che ciò che funziona in questo genere, siano bene o male le stesse cose che funzionavano in passato, ecco perchè, parlo personalmente, preferisco ascoltare tanti generi musicali, anche per cercare di scimmiottare meno le band che come noi fanno Glam.

 

Da chi sono prodotti testi e composizioni? Da dove arriva l’ispirazione per crearli?

 

I testi e le composizioni sono fatte da me… L’ispirazione la prendo ascoltando un po’ di tutto, in particolare quello che è trend o che è stato trend, indipendentemente dal genere al quale appartenga. Cerchiamo di fare un mix tra quello che va di moda e il genere che facciamo, per poi vedere cosa esce.

 

Ci sono in particolare delle band che stimate o degli idoli che seguite? Se sì, chi?

 

Ognuno di noi ha gusti musicali differenti dall'altro...Mark ascolta musica Hard Rock ed è molto fan degli Hardcore Superstar, David di Ozzy e della musica Heavy Metal, Fabian del Classic Metal e non solo...forse io e Manuel siamo quelli più simili, in quanto ci piace il Punk, Glam ed Hip Hop in particolare...

 

Esistono altri generi musicali per cui nutrite passione? Se sì, pensate che ci siano piccole influenze anche da parte loro nelle vostre tracce?

 

Come ho detto in precedenza, è fondamentale per noi l'ascolto di vari generi per la stesura dei brani… Tengo a sottolineare comunque che per chi scrive canzoni comunque, è importante avere dei bravi esecutori, e per fortuna in questa band ci sono, anzi, direi che sono loro quattro a renderle belle!

 

Sarebbe carino avere un panorama di tutti i vostri lavori e se possibile un paragone tra loro.

 

Abbiamo due album all'attivo come sopra citato. Viva Hell-A, è meno omogeneo del secondo, forse proprio perché il primo, e di conseguenza c'erano più riff, più cambi di tempo, canzoni diciamo, leggermente più complesse e meno mainstream... Il secondo, GLAM CARAMEL, è invece molto più diretto e volutamente mainstream… Fabian e Mark, che su Viva Hell-A non c'erano, hanno contribuito in maniera significativa alla riuscita del cd, tanto da renderlo più diretto del precedente... Comunque entrambi sono degli ottimi lavori.

 

Secondo voi in musica quanto sono importanti sentimenti ed emozioni? C’è qualcosa in particolare che vorreste trasmettere?

 

Quello che vogliamo trasmettere con le nostre canzoni è spensieratezza e divertimento, il poter evadere dai problemi quotidiani, con testi divertenti e ritornelli orecchiabili.

 

Attenendosi a quella che è la realtà attuale, come vedete attualmente il lavoro di supporto alle band underground? Pensate ci siano grandi differenze col passato?

 

La band underground, rispetto al passato (inizi anni 2000 per capirci), credo che si concentrino troppo sull'esecuzione dei brani e non sulla qualità… Sono sempre stato del parere che vincono le canzoni e non la tecnica, comunque non sono nessuno per poter giudicare gli altri, per carità! :)

 

Vedere il Glam Metal non solo come un genere musicale ma anche come stile di vita, cosa ne pensate?

 

Vedere il Glam come uno stile di vita? Forse negli anni 80 poteva avere un senso, adesso penso sia molto difficile, la società si evoluta o comunque è cambiata.

 

L’intervista si chiude con uno spazio tutto dedicato a voi. 

 

Grazie per l'intervista! Vi consigliamo di comprare il nostro ultimo cd appena uscito, “Glam Caramel”, che potete trovare on-line o ai nostri concerti (ancora meglio), seguiteci sulla pagina facebook, andate a vedere i nostri video dei 3 singoli “Lady Boy”, ”Macho Girl” e “Big Band Theory”… ascoltateci, supportaci e supportate le band che propongono musica live e inediti!! STAY ROCK ! C U!